Tempo  6 ore 24 minuti

Coordinate 3013

Caricato 4 settembre 2018

Recorded settembre 2018

-
-
754 m
389 m
0
2,6
5,2
10,33 km

Visto 113 volte, scaricato 3 volte

vicino Prediera, Emilia-Romagna (Italia)

Il percorso parte da un parcheggio al lato di un ristorante in via Galileo Galilei in Prediera. La camminata copre principalmente strade forestali e strade di campagna non asfaltate

I primi chilometri si scende sui fianchi del Monte Mesolo versio Riolo. Questo è una zona molto boscosa. In questa discesa dopo circa 1 chilometro dall' inizio passiamo al lato del bosco della Fola. Non è incluso in questa camminata ma per chi non lo ha ancora visto è interessante andarci (qualche centinaia di metri in più, basta seguire le indicazioni). Riolo è un tipico borgo di Vezzano risalente al XVI-XVII secolo.
Una volta passato Riolo (dovè c'è una fontanella) entriamo nella area protetta (SIC) del Monte Duro. Camminiamo sui pendici verso la cima del Monte Duro, importante rilievo della media Valle del Crostolo, che, seppur in ambiente collinare, costituisce un primo assaggio aspro e selvaggio della montagna reggiana. Dopo circa 5 chilometro dall' inizio si arriva al luogo dedicato alla Beata Vergine della Chiara dove troviamo una bella postazione picnic. Si arriva quindi alla cima di Monte Duro (mt. 738 - qui troviamo sorprendentemente solo una antenna e non c'è posto per sedersi!). Il rilievo montuoso è ricoperto da una estesa formazione forestale, che riveste grande interesse naturalistico e paesistico, conservando numerose realtà botaniche e faunistiche. Tutt’attorno si osservano le caratteristiche marne che, assieme alle più dure arenarie, formano l’ossatura del monte, con una roccia, assai tenera e disgregata, visibili soprattutto dalla “balconata” rivolta verso Sud. Altro carattere naturalistico saliente del sito, è l’importante presenza di boschi ed arbusteti, che ricoprono almeno i tre quarti della superficie del sito, mentre completano il quadro alcune praterie aride o umide, incolti e residue aree agricole di tipo estensivo.
Passato la cima scendiamo per boschi con felci veramente belli e raggiungiamo Ca de' Schiavino. Dopodichè si torna a Prediera per una tranquilissima strada asfaltata.

La camminata è basato su una combinazione di CAI 622 e 622A (Classe E) quindi è completamente segnalata.
Si consiglia scarpe da trekking.
È meglio non andare qui durante o dopo la pioggia. In condizioni di bagnato alcuni pezzi possono essere alquanto scivoloso.

Fonte: www.terrereggianetrekking.it/appennino-reggiano-anello-di-monte-duro/
Waypoint

Sentiero

fotografia

Bivio per sentiero Bosco d'la Fola

Waypoint

Sentiero

fontana

Fontanello

panoramica

Panorama

Waypoint

Panorama

Waypoint

Sentiero

Picnic

Luogo dedicato alla Beata Vergine della Chiara

panoramica

Panorama

picco

La vetta del Monte Duro

Intersezione

Bivio

Waypoint

Sentiero

Waypoint

Sentiero

panoramica

Panorama

Waypoint

Sentiero

panoramica

Panorama

Waypoint

Ca' de' Schiavino

Commenti

    You can or this trail