Tempo in movimento  3 ore 55 minuti

Tempo  5 ore 46 minuti

Coordinate 2424

Caricato 27 agosto 2019

Recorded agosto 2019

-
-
1.575 m
1.323 m
0
3,4
6,8
13,54 km

Visto 59 volte, scaricato 9 volte

vicino Livata, Lazio (Italia)

Il percorso di 13,5 km, che volendo in itinere può accorciarsi in due momenti, è stato tracciato ad hoc per le famiglie con a seguito figli in tenera età; è ad anello in senso antiorario con partenza da Livata, Campo dell’Osso, Monte Calvo, Campaegli e rientro a Livata. Le difficoltà tecniche per affrontarlo sono minime e limitate solo nella prima parte fino a Campo dell’Osso e da Monte Calvo a scendere fino a raggiungere Sella di Campaegli; per il restante 90 % è di facile percorribilità.
I sentieri sono tutti ben segnalati: sulle pietre, con palini segnavia e sui tronchi degli arbusti con i colori bianco e rosso.
Dall’anello di Livata si sale subito seguendo il sentiero 672a e immediatamente ci si trova all’interno di una magnifica faggeta fino ad arrivare alla fonte Acquaviva. La fonte non è disponibile per dissetare i passanti poiché le acque sono captate e condotte altrove. Dopo pochi minuti si arriva a Campo dell’Osso, località turistica di richiamo anche per gruppi di ragazzi e boy scouts in campeggio.
L’escursione segue rimmergendosi di nuovo nella faggeta fino ad una splendida veduta panoramica di tutta la valle Nord-Est, dove in lontananza si scorgono pittoreschi borghi incastonati tra boschi e rocce e lontane montagne tra le più alte degli Appennini. Giunti al Passo delle Pecore (mette in collegamento la valle dell’Aniene con i pratoni di montagna, dove le greggi pascolavano in estate) si può decidere di limitare il percorso svoltando a sx per Pozzo del monte Calvo e rientrare a Livata o raggiungere il M. Calvo.
Monte Calvo è una vetta di 1591 m. dell'altopiano di Monte Livata, che offre un panorama sull'alta valle dell'Aniene, Campaegli e il limitrofo pratone oltre ai vicini monti della catena appenninica dei Simbruini e lontane vette: Gran Sasso, Velino e Maiella. Durante la sosta, per rifocillare i lupacchiotti dell’Appennino e apprezzare il superbo affaccio, ci accorgiamo con stupore che la cima separa nettamente la faggeta da una parte (Sud) dalla foresta di pino nero (Nord).
In breve si raggiunge Sella di Campaegli dove si lascia il sentiero tracciato per raggiungere, camminando nella piana, la Grotta di Stoccolma. La piana è un ambiente carsico pieno di doline e inghiottitoi; la Grotta di Stoccolma, profonda 62 metri, è un esempio. Ripreso il percorso si raggiunge in breve la località di Campaegli, dove non abbiamo resistito a riposarci e fare uno spuntino nell’aera picnic per poi incamminarci seguendo la strada sterrata per far rientro all’anello di Livata.
Percorso effettuato sui monti Simbruini in compagnia di due dei miei tre figli.🤟🤙
Per raggiungere campo dell Osso.
La sorgente è stata captata interamente non lasciando agli escursionisti la possibilità di attingere acqua.
Palina segnavia
Località turistica di alta montagna, sia estiva che invernale.
Sentiero direzione M.Calvo.
Attrezzato campeggio di ragazzi boys scout.
Mimetizzato tra il muschio.
Per passo delle Pecore 20' e M. Calvo 0.40' e Campaegli 1,50'.
L'affaccio sulla valle dell'Aniene e sui borghi incantati tra boschi e rocce.
Passo delle Pecore.
La croce di Monte Calvo.
Singolare collocazione della vegetazione sul monte Calvo, marcato da una linea, con le spalle alla vetta, a dx c'è una faggeta a sx una foresta di pino nero.🤔
Da Sella di Campaegli si è deciso di abbandonare il sentiero segnato e tracciare a vista, per il pratone, la strada per raggiungere la grotta.
Parco Regionale dei monti Simbruini, la grotta è lunga 62 m. e rappresenta un paesaggio carsico.
Rosa canina con le bacche in fase di maturazione.
Campaegli, rinomata località turistica estiva e invernale.
Nonostante le numerose soste effettuate la fame dei miei figli è ancora tanta.🤣🥪🌮
Pastore abruzzese.
Si ritorna a Monte Licata.
Sullo sfondo a dx il M. Calvo
😋😋
Fonte non potabile, utilizzata per abbeverare gli animali.
Domy e Fede, 12 e 8 anni, non accusano stanchezza né hanno voglia di rientrare a Roma 😪😪a differenza del genitore😏

1 comment

  • Foto di Briganteeolo

    Briganteeolo 29-ago-2019

    Percorso con pochissime difficoltà. Lo consiglio.

You can or this trail