Tempo in movimento  5 ore

Tempo  8 ore 21 minuti

Coordinate 2788

Caricato 30 novembre 2019

Recorded novembre 2019

-
-
537 m
-47 m
0
5,5
11
21,89 km

Visto 7 volte, scaricato 0 volte

vicino Selva Piana-Baia d'Argento, Lazio (Italia)

Escursione in una magnifica giornata di fine novembre, temperatura mite, brezza carezzevole e cielo sgombro dalle nuvole che per tutto il mese hanno scaricato acqua ovunque.
Peccato che il GPS abbia falsato il disegno altimetrico iniziale con quelle due posizioni errate, ma io non ne ho colpa. Il giro conta 15km anziché 21.
Partenza alle 6:30 dal parcheggio adiacente Torre Paola, preso il sentiero 750 che si inerpica immediatamente tra terra scivolosa rocce e una meravigliosa macchia mediterranea. Occorreranno 2km per un dislivello di poco più di 500mt per raggiungere la vetta. La luce dell'alba dipinge il paesaggio già di per se fiabesco. La salita si alterna tra piccoli salti di roccia, i quali necessitano dell'ausilio delle mani e un comodo tracciolino.
Segni e bolli sono ovunque e il percorso è facilmente individuabile e a tratti obbligato.
Superata la prima cima si ridiscende e poi si sale su una panoramicissima sella a tratti esposta, si arriva all'incrocio delle Crocette e in breve tempo si raggiunge la vetta del Monte Circeo 541m. Colpo d'occhio indescrivibile!
Dalla cima si prosegue tornando al bivio delle Crocette e inizia un lungo tracciolino scorbutico tra pietrisco, saltelli di roccia e una dura macchia mediterranea. Dopo 2km si arriva al Fortino Creta Rossa, la vetta con le antenne militari si fa sempre più vicina e il sentiero ormai molto comodo ha perso la sua panoramicità. Si arriva sulla strada asfaltata che congiunge la cima con le antenne con l'Acropoli di Circeii. Invece di percorrere la strada si può seguire per un breve tratto il sentiero 754 per poi prendere obbligatoriamente la via asfaltata sino al parcheggio dell'Acropoli. Dopo aver visto le mura ciclopiche e apprezzato il panorama dalla balconata delle Crocette si scende sempre sul 754 direzione Strada del Sole. La discesa torna ad essere scorbutica e sdrucciolevole ma di nuovo panoramica. L'ultimo tratto prima della strada siamo sbucati un 10metri prima della via ufficiale dopo aver smarrito i bolli.
Costeggiando prima le mura del paese di San Felice e del cimitero dopo, si riprende il sentiero nel bosco attraverso il sentiero del Malopasso 751. Il dislivello ormai appiattito e il sentiero pressocchè dritto conduce prima alla Grotta dela Sibilla e infine al punto di partenza, ore 14:50. Non poteva mancare infine una capatina alla Torre Paola (in uno stato di abbandono con i lavori di ristrutturazione sconvolgenti e bloccati chissà da quanto tempo).
Le 8h abbondanti di escursione sono giustificate dal fatto che per noi si è trattato della prima volta sulle creste del Monte Circeo e ce la siamo presa comoda fotografando e osservando il panorama unico, per chi conosce già il percorso tale descrizione risulta inutile e i tempi di percorrenza scendono sotto le 5h.
parcheggio

Parcheggio adiacente sentiero. Attenzione parcheggio a pagamento.

Waypoint

Inizio sentiero 750

fotografia

Panorama sulla costa di Sabaudia

fotografia

L'alba sul lungomare di Sabaudia e sul promontorio del Circeo

Waypoint

Sella con cresta esposta a tratti

fotografia

Veduta del primo promontorio superato

picco

Monte Circeo 541m

Intersezione

Bivio le Crocette

Rovine

Fortino Creta Rossa

Intersezione

Sentiero 754

Intersezione

Sentiero 754

Sito archeologico

Mura ciclopiche dell'Acropoli Circeii

panoramica

Vetta e panorama delle Crocette

Waypoint

Sentiero 754

Intersezione

Sentiero del Malopaso 751

Waypoint

Acquedotto

Waypoint

Cippo di confine

Waypoint

Sentiero 751

Rovine

Grotta della Sibilla

Waypoint

Sentiero 751 prossimità dell'arrivo

Commenti

    You can or this trail