-
-
832 m
309 m
0
3,9
7,8
15,57 km

Visualizzato 1218 volte, scaricato 17 volte

vicino a Rossiglione, Liguria (Italia)

Gita nell' entroterra ligure con partenza da Rossiglione che si può raggiungere con autostrada A26 con uscita Ovada oppure Masone a seconda da dove si arriva.
Saguire le indicazioni per lo stadio che si raggiunge dopo circa un chilometro e mezzo dal paese.
La partenza è in salita alla destra della recinzione del campo le indicazioni sono tre pallini gialli.
Dapprima si percorre il bosco e arrivati ad un certo punto si segue il sentiero a destra con un solo pallino giallo se si seguisse sulla sinistra quello con tre pallini si seguirebbe il sentiero esposto che porta a compiere il giro della val Gargassa.
Seguendo il nostro sentiero si arriva dapprima su un colle e proseguendo si arriva ai ruderi di una casa (Cascina Castellaschi) seguire il sentiero sulla sinistra che percorre il bosco con tracce di passaggio di cinghiali giungendo alla Rocca dei Castellacchi dopo circa un chilometro (20 minuti) .
Seguendo sempre il segnale di un pallino giallo si arriva sul Monte Calvo , si scende per sentiero su prato a giungere ad un Acquedotto con strada asfaltata e zona parcheggio.
Da qui un belvedere sull' arco alpino dalle Marittime fino alle Retiche e verso est il Monte Tobbio verso sud le antenne del Monte Beigua e parecchi paesini dell' Acquese
Seguire questa strada sulla sinistra che porta da Tiglieto ad Acquabianca.
ne ho percorso un buon tratto passando sotto al Monte Poggio (878 Metri slm)
Il ritorno l'ho fatto percorrendo questa strada fino all' Acquedotto e seguendo il sentiero percorso all' andata fino alla Rocca dei Castellacchi , da qui sulla destra si trova un sentiero non segnato in discesa.
Ci sono tracce di passaggio e alcuni ometti di pietra nel bosco,seguire comunque la traccia GPS.
Si arriva cosi al torrente e qui con un sentiero ben segnato si arriva a Verriera due case ristrutturate in riva al torrente.
Da qui seguire i segnali che sono due X gialle , dapprima si passa su un prato poi sulla destra si raggiunge il torrente che va attraversato proseguendo nel bosco.
Percorso un chilometro e mezzo circa si riattraversa di nuovo il torrente entrando nel canyon nel punto più stretto.
Qui si trovano alcune catene e corrimano per delimitare e aiutare nel percorso.
Superati i tratti con catene si percorre il sentiero che in breve ci porta al parcheggio del campo sportivo.
Waypoint

Acquedotto

Waypoint

congiunzione sentiero val gargassa

Segnavia
Waypoint

deviazione un pallino giallo eTre Pallini Gialli

Waypoint

Parking2

Parking
Waypoint

Parking3

Parking
Waypoint

ritorno

Waypoint

Rocca Dei Castellaschi

Commenti

    Puoi o a questo percorso