-
-
2.713 m
1.416 m
0
3,7
7,5
14,98 km

Visto 21 volte, scaricato 2 volte

vicino Valle Dorizzo, Lombardia (Italia)

superato il ponte sul Caffaro, si gira immediatamente a sx e, dopo pochi passi, si comincia a salire a dx con decisione attraversando boschi di conifere meravigliosi, poco meno di una oretta e si giunge nella spianata della malga Retorti che può offrire un rustico riparo in emergenza. la malga non è monticata ma ci son tracce evidenti di cavalli fin oltre i duemila metri, io non ne ho incrociati. dopo la malga il sentiero sale sempre ripido incassato nella vegetazione fin verso i duemila metri poi, d'improvviso si apre rivelando un paesaggio alpino commovente, da poster. dopo l attraversamento del torrente che scorre nel breve ripiano, si comincia la parte di salta che conduce fra erbe sempre meno presenti e sassi sempre più frequenti fino alle pietraie sotto la cima ormai evidente ma che richiede un ulteriore sforzo. la cima, essendo isolata consente un panorama a 360 gradi sulle belle cime circostanti. io ho avuto questo piacere per pochi minuti, poi nebbia. per la discesa ho optato per il sentiero che evita cima Boia e che si dirige verso la piana del gaver attraversandone lo scosceso versante ovest a lungo (un'ora e un quarto al mio passo). non lo rifarei. sentiero inesistente, solo qualche traccia colorata sui massi che indirizza verso la meta. massi, sassi, sassi e massi, spesso scomodi e mobili...dal colle finalmente raggiunto la discesa verso la piana del gaver è una comoda e piacevole passeggiata, così pure fino al gaver.

Commenti

    You can or this trail