Tempo  5 ore 5 minuti

Coordinate 1975

Caricato 17 settembre 2015

Recorded marzo 2015

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
973 m
397 m
0
2,6
5,1
10,25 km

Visto 3834 volte, scaricato 150 volte

vicino Galbiate, Lombardia (Italia)

28-03-15
Percorso ad anello nel parco del Monte Barro da fare in una bella giornata.Panorama mozzafiato dalla cima.Partenza e ritorno a Galbiate in Via Dell'oliva (parcheggio scarso).Lasciato l'auto a Galbiate in un parcheggio in Via S.Alessandro, ho percorso la strada in direzione nord e poi ho preso Via Dell'Oliva.Da qui ho seguito il sentiero N°301 che percorre il lato destro del Monte Barro in costa fino a Pian della Sciresa.Qui prendo il sentiero 301 in direzione Eremo.dopo circa 20 minuto arrivo ad un incrocio e prendo il sentiero 304 con indicazioni per la vetta.Da segnalare un piccolo tratto di roccette,in cui fare particolare attenzione, appena prima della cima.Una volta un vetta, scendo percorrendo il sentiero N°302 in direzione della Sella dei Trovanti e L'eremo dove arriva la strada asfaltata proveniente da Galbiate. L'Eremo fa da ristorante, e ha una splendida terrazza con vista sul lato sud.Per la discesa, prendo il sentiero 302 e poi il 307(sentiero delle torri) che ritorna esattamente in via dell'Oliva.
Per chi è interessato, Il monte Barro è un parco nazionale italiano.Al seguente indirizzo potete trovate il sito con molte notizie utili sulla storia, cartina dei sentieri/percorsi e luoghi consigliati da visitare:

http://www.parcobarro.lombardia.it/_parco/index.php?option=com_frontpage&Itemid=1

Have fun!
Parcheggio arrivo/Partenza gratuito e senza limiti di tempo.Pochi Posti.
Pian Sciresa
Monte Barro 922Mt
Ristorante Eremo

13 commenti

  • Marco Bassi 15-feb-2016

    Percorso molto bello nel parco del Monte Barro.
    Fermatevi a mangiare all'Eremo.

  • Foto di Marcellino71

    Marcellino71 22-feb-2016

    I have followed this trail  View more

    Non ci sono mai stato, ma dalle foto dei panorami presi dalla cima, è una gità
    che merita.
    Da fare assolutamente.

  • Marco Bassi 25-feb-2016

    .

  • Marco Bassi 25-feb-2016

    I have followed this trail  View more

    .Molto bella la chiesa scoperchiata

  • Foto di SoniaSonia

    SoniaSonia 3-mar-2016

    I have followed this trail  View more

    Bella passeggiata su una vetta magnifica ma un pò discriminata.
    Merita una gita il Parco del Monte Barro

  • Foto di chicco90

    chicco90 11-mar-2016

    I have followed this trail  View more

    Vetta molto panoramica!

  • Bellimbusto78 29-apr-2016

    I have followed this trail  View more

    Ottimo percorso ad anello su Monte Barro.
    Bellissimi panorami dalla cima e dal Belvedere dell'Eremo.

  • Foto di Pippo71

    Pippo71 16-mag-2016

    I have followed this trail  View more

    Cima bassa ma molto panoramica.
    Offre delle viste magnifiche.

  • Il Necchi 16-mag-2016

    I have followed this trail  View more

    Montagna molto bella e panoramica.
    Innumerevoli i sentieri.Percorsi per tutti i gusti.

  • Foto di capasanta

    capasanta 21-giu-2016

    I have followed this trail  View more

    Percorso facile e non troppo lungo, ma molto appagante per il panorama.
    Da fare in una tersa giornata.
    Ottima spiegazione.

  • eva.dosi@gmail.com 20-set-2018

    I have followed this trail  verificato  View more

    Percorso molto piacevole.

  • Foto di Lupomaso

    Lupomaso 23-ott-2018

    I have followed this trail  verificato  View more

    Quando parlavo ai miei amici di una possibile escursione al Monte Barro, tutti mi hanno suggerito di come tale meta fosse da "pivelli" e "scontata". Esattamente come per il Cornizzolo, ho poi scoperto che i miei fantomatici amici, che di escursioni proprio non se ne intendono, non sono mai stati al Monte Barro e che soprattutto non hanno mai conosciuto una persona che è arrivata sino in cima al monte. Devo dire che fortunatamente, come dopotutto era prevedibile (perché la natura è sempre bella e affascinante), il Monte Barro mi ha sorpreso in tutti i suoi aspetti, anche grazie a suggerimenti dell'Alfiere (che ormai è diventato il mio Eroe personale dell'escursionismo lariano).

    Il Monte Barro è tutt'altro che scontato e tutt'altro che da pivelli. Innanzitutto è doveroso dire che il percorso tracciato dall'Alfiere consente di vivere un'esperienza panoramica suggestiva e avvincente, poiché non esente da passaggi impegnativi che rendono il tutto più piccante. Dopo aver lasciato l'automobile in un parcheggio in via Canevate (vi sono molti posti auto disponibili), ho potuto godere di un tratto boschivo assai suggestivo a semplice (dopo però aver affrontato una pendenza assurda in una strada asfaltata aperta al pubblico).

    Pennuti in quantità e una flora prolifica mi hanno accompagnato con felicità sino all'inizio della vera salita in vetta, ove, come spesso accade, ho iniziato ad implorare me stesso di non seguire più i sentieri dell'Alfiere che, in un modo o nell'altro, ti portano sempre sul versante più difficile.
    Nonostante il Monte Barro sia descritto come un monte "semplice", la pendenza sino in vetta non è scontata, ma la porzione di percorso da compiere con tale dislivello non è comunque troppo lunga e viene ricompensata con una visione a 360 gradi molto coinvolgente.

    Tuttavia, vi sono delle precisazioni che vorrei suggerire ai neofiti come me:

    - Vi è una porzione di roccette nient'affatto banale da superare prima dell'ultima salita per la vetta. Non intendo la porzione di roccette da affrontare qualche metro prima della croce di vetta, bensì una porzione effettivamente in verticale con uno dislivello di 5/6 metri da affrontare con GRANDE CAUTELA. L'Alfiere ha segnalato la sezione, ma che per coloro che hanno poca esperienza con le roccette può risultare ostica da superare. Usate la testa e intraprendete la sezione soltanto dopo aver analizzato bene i solchi in cui poggiare i piedi, sia in salita che in discesa.

    - Se beccate una giornata soleggiata, ma umida come la mia, potreste pentirvi di non aver portato con voi i bastoncini da trekking: alcune sezioni sono davvero scivolose a causa di terra compressa molto insidiosa in fase di trazione. Fate attenzione anche in discesa ove roccette umide e piccole pietraie possono farvi perdere l'equilibrio!

    - Nel corso della discesa potreste imbattervi in una sorta di riserva botanica molto suggestiva: consiglio vivamente di visitarla fermandovi un attimo a ponderare sulla bellezza del paesaggio.

    In definitiva, il Monte Barro si è rivelato una vera sorpresa: panorami mozzafiato, percorso nient'affatto banale e sforzo fisico non troppo esoso. Consiglio il percorso dell'Alfiere a tutti coloro che vogliono sperimentare un percorso assai suggestivo e con la giusta dose di impegno per iniziare a capire cosa può significare il trekking di vetta.

  • gianpaolo 11-gen-2019

    Ho fatto questo percorso oggi con la variante in discesa di non passare dall'Eremo ma scendendo dal sentiero diretto dai piedi della croce.
    Bellissimo trek e fantastica vista in una giornata tersa come oggi.
    Complimenti per la descrizione molto precisa. I passaggi sulle roccette richiedono attenzione sia in salita che in discesa. Lo definirei di impegno medio

You can or this trail