-
-
375 m
0 m
0
4,7
9,4
18,85 km

Visto 973 volte, scaricato 40 volte

vicino Monte Argentario, Toscana (Italia)

Come spesso accade in Maremma anche in inverno ci sono bellissime giornate di sole che permettono di essere vissute all’aria aperta praticando le più svariate attività ludiche o sportive.
Ieri la giornata era splendente ed il sole incredibilmente caldo, così abbiamo deciso di seguire l’itinerario trekking che conduce ai ruderi di Capo d’Uomo sul Monte Argentario.
Il periodo che va dall’autunno alla primavera è senza dubbio il periodo migliore per svolgere questo tipo di attività, al contrario dell’estate che in certi periodi potrebbe risultare eccessivamente calda.
La Maremma Toscana è ricca di itinerari da percorrere a piedi e questo, dal mio punto di vista, è senz’altro uno dei più belli.
Il sentiero che conduce ai ruderi è agevole e molto piacevole, si inoltra in brevi tratti di bosco per continuare poi attraverso la macchia mediterranea.
E’ un tripudio di colori, profumi e bellezza che incanta.
Quando finalmente si raggiungono i ruderi di Capo D’Uomo ci si trova sulla punta di una roccia che si erge a strapiombo su di una parete rocciosa che cade a picco verso il mare.
Quello che si presenta una volta arrivati in cima è la meraviglia delle meraviglie, lo sguardo a perdita d’occhio cattura il paesaggio a 360°, verso Nord sull’orizzonte del mare si intravede tutta la costa in direzione di Piombino insieme all’isola d’Elba, scorrendo con lo sguardo verso Sud si incontrano l’isola di Montecristo, l’Isola del Giglio e l’Isola di Giannutri, alle spalle la fitta vegetazione del Monte Argentario e a picco sul mare un susseguirsi di piccole insenature, cale e isolotti fra cui spiccano l’Argentarola e l’Isola Rossa.

Commenti

    You can or this trail