• Foto di Monte Aldone e M. Ciarello da Pecorara
  • Foto di Monte Aldone e M. Ciarello da Pecorara
  • Foto di Monte Aldone e M. Ciarello da Pecorara

Tempo  2 ore 20 minuti

Coordinate 943

Caricato 27 dicembre 2016

Recorded gennaio 2015

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
792 m
432 m
0
2,6
5,1
10,28 km

Visto 388 volte, scaricato 16 volte

vicino Pecorara, Emilia-Romagna (Italia)

Partenza dal centro di Pecorara. Si sale in Via Roma e lungo la scalinata tagliando i tornanti. Si oltrepassa il cimitero lungo un primo tratto su asfalto fino a località Prelevara (sentiero CAI 217). Da qui oltre inizia sterrato che porta a Vallerenzo (acqua sorgiva sulla via) e più avanti a Casa La Chiesa. Da qui in avanti il sentiero 217 inizia a salire lungo i fianchi del M. Bono e dell'Aldone. Si sale con costanza fino a raggiungere la variante per la cima. La cima (809 mt.) non presenta una bella visuale in quanto ricoperta di bosco ed è coronata da un mezzo mostro edilizio: costruzione a tronco di piramide, forse un ex osservatorio. In ogni caso durante l'inverno si intravede il paesaggio circostante. Ritornati sul 217 si svolta a sx, e si prosegue. Il percorso risale fino ad un punto scoperto a quota 730 mt., che regalaun’ampia vista in tutte le direzioni: sulla destra del percorso il panorama va dai monti Pietra Corva e Pan Perduto ai monti Penice, Alpe e Calenzone; in primo piano il m. Lazzarello e la valle del Tidoncello che scende fino alla confluenza
nel Tidone. Il sentiero si fa stretto, ripido e sdrucciolevole; sulla sinistra la Rocca d'Olgisio e sulla destra si apre alla vista il monte Ciarello con la cascina di Case Salenso ai suoi piedi. Si incrocia la strada asfaltata in prossimità di Casa del Diavolo: si attraversa la strada e, trascurato il sentiero che scende a sinistra verso Chiarone, si imbocca il sentiero CAI 213 alla destra del cancello, in salita, seguendo le indicazioni “monte Ciarello – Pecorara”. Raggiunta la modesta vetta del Ciarello (716 mt.), si incontra un evidente incrocio: si trascura il CAI 215, che porta diritto verso Marzonago e il monte Lazzaro, e si continua a destra, in discesa, sul 213 verso “Pecorara – Piani di Busseto”. Si scende attraversando l'abitato di Monte e si svolta poi a sinistra al primo bivio e si arriva alle prime case di Pecorara.

1 comment

  • Foto di enritin

    enritin 11-giu-2019

    I have followed this trail  verificato  View more

    Bel tracciato facile da seguire peccato che le moto rovinino il sentiero.

You can or this trail