Tempo in movimento  6 ore 15 minuti

Tempo  8 ore 5 minuti

Coordinate 4573

Caricato 26 luglio 2018

Recorded luglio 2018

-
-
1.797 m
645 m
0
6,6
13
26,35 km

Visto 221 volte, scaricato 5 volte

vicino Molina di Ledro, Trentino-Alto Adige (Italia)

Partenza da Molina di Ledro anzi fa Pur. Facciamo il lungo lago in senso anti orario fino a mezzo lago. Da lì prendiamo il sentiero 453 per malga Dromaè per poi continuare fino all’omonimo passo. Da lì prendiamo il sentiero 413 per malga Saval che raggiungiamo in circa due ore. A questo punto si può salire a passo trat con il sentiero 435 oppure si scende a Pieve di Ledro con il 454. Se si sale alla Bocca di trat si può poi scendere a Lenzumo in tre ore, se si scende a Pieve in un paio d’ore. Io ho fatto un giro a otto per vedere il crinale di bocca Trat che è una trincea unica traccia di quel che fu dell’ultima guerra. Si possono notare chiaramente crateri lasciati da colpi di artiglieria e poi c’è ancora qualche fortificazione. Ad un certo punto sono sceso fuori dal sentiero convinto di tagliare vedendo la malga Saval proprio lì sotto, assolutamente da non fare, un rischio inutile perché poi sono dovuto risalire per riallacciarmi al sentiero cai. Vabbè, giunti alla malga su segue il 454 del CAI fino a Pieve, il sentiero in alcuni tratti è un po’ impegnativo ma se avete i bastoncini telescopici saranno un dono dal cielo per fare questa discesa. Giunti a Pieve non potevo esimermi da fare la sponda opposta del Ledro, un lago sempre stupendo e a piedi si può ammirare ogni più piccolo particolare. Quindi facendo tutta la sponda a sud del lago si ritorna a Pur. Mi raccomando seguite il percorso ciclabile pedonale che vi risparmierà l’ennesima salita oltre che a farvi camminare in totale tranquillità lomtani dal traffico.

Commenti

    You can or this trail