Tempo  7 ore 7 minuti

Coordinate 2881

Caricato 11 agosto 2020

Registrato agosto 2020

  • Valutazione

     
  • Informazioni

     
  • Facile da seguire

     
  • Paesaggio

     
-
-
2.468 m
1.519 m
0
4,8
9,7
19,36 km

Visualizzato 656 volte, scaricato 9 volte

vicino a Madonna di Campiglio, Trentino-Alto Adige (Italia)

Gita effettuata l'11 Agosto 2020.

Parto dal centro di Madonna di Campiglio e mi avvio verso la chiesa di Santa Maria dove imbocco il sentiero "cantico delle Creature" che sale subito sopra Campiglio sino a raggiungere il primo bivio. Qui salgo seguendo le indicazioni per il sentiero dell'Imperatrice Sissi. Si sale subito con pendenza media nel bosco e dopo aver attraversato una pista da sci, e un paio di tornanti arrivo presso la strada sterrata e la piazzola dove risiede la pietra con l'iscrizione che commemora l' escursione della famosa imperatrice austro-ungarica.
Da questo punto, si percorre in salita la strada sterrata, con pendenza medio-bassa, che gira intorno al monte Spinale, con qualche tornate, ed termina poco sotto la Malga Fevri.
Qui arrivato, Salgo sul pianoro erboso sede di una croce di legno e una splendida panchina panoramica dove mi fermo a fare qualche foto.
Proseguo il percorso passando per pascoli in mezzo ad alcuni cavalli e poi imbocco il sentiero che sale al monte spinale, ma al primo bivio, seguo il sentiero con le indicazioni per il rifugio Boch. Il percorso passa per pascoli erbosi ed arrivato poco prima del bivio successivo, sento numerosi fischi di marmotte che fuggono nelle loro tane. Mi fermo, aspetto in silenzio e le vedo uscire dalle loro tane pertanto ne approfitto per fagli molte foto.
Proseguo lungo il sentiero ed arrivo presso il bivio successivo dove trovo numerosi escursionisti che arrivano dalla stazione della cabinovia del monte Spinale.
Da qui prendo il sentiero di destra con le indicazioni per il lago Spinale e il rifugio Grostè.
Si sale con pendenza bassa e in 20 minuti arrivo presso il piccolo ma bel laghetto che riflette perfettamente le cime del Mondifrà.
Dopo il lago, al bivio successivo, giro a destra per il sentiero 382 che scende verso Vallesinella, ma ad un certo punto prendo un sentiero di sinistra (bivio non segnato), dato che stavo seguendo un percorso GPS scaricato su Wikilock. Purtroppo poco dopo, la traccia si perde nell'erba e quindi proseguo a naso, più o meno seguendo la traccia che avevo scaricato. Poco prima di arrivare sotto la Funivia, trovo un sentiero che segue e che mi porta infine presso il Rifugio Graffer.
Una pausa e poi proseguo in salita lungo la strada sterrata che in realta è una pista blu. A circa metà percorso, giro a destra e salgo lungo la diretta pista nera sino ad arrivare presso il Rifugio Stoppani. Mi fermo poco e salgo subito presso il Passo Grostè da dove si può godere di una vista magnifica a 360°. Qui mi fermo un pò per una pausa e numerose foto, ma i primi languori di stomaco, mi spingono a scendere al rifugio Stoppano dove mi fermo per il pranzo e per un pò di riposo al sole sdraiato su una sdraio.
Dopo un paio di ore, il tempo si annuvola pertanto decido di incominciare il percorso di ritorno scendendo dalla strada sterrata passando per il rifugio Graffer e raggiungendo infine il rifugio Boch. Qui mi fermo poco e continuo la discesa su strada sterrata seguendo le indicazioni per Madonna di Campiglio. Si scende con pendenza bassa o media con qualche taglio tattico su pascoli e raggiungo, dopo un ora,la strada sterrata sopra il campo da golf. Proseguo lungo la strada e raggiungo i parcheggi presso il Passo Campo Carlo Magno. Qui purtroppo i sentiero che scendono verso Madonna di Campiglio sono chiusi causa lavoro in corso, pertanto mi tocca passare per i parcheggi e percorrere un tratto del marciapiede lungo la provinciale. Sulla destra poi trovo un cartello indicatore per Madonna di Campiglio che passa per un tunnel sotto la provinciale e scende alle prime case del paese da dove poi torno al punto di partenza.

Difficoltà:
I sentieri e le strade sterrate da me percorse sono di tipo E senza difficoltà tecniche. Ho indicato questo percorso come "Difficoltà media" solo per il tratto percorso per pascoli dopo il lago Spinale sino al Rifugio Graffer.
Se decidete di percorrere il classico sentiero per il rifugio, potete considerare questo percorso come "Facile". Se per voi i km di questo giro sono troppi, potete accorciarli di parecchio utilizzando la cabinovia dello Spinale sia all'andata che al ritorno.

I miei tempi:
Da Madonna alla Malga Fevri: 1 ora.
Dalla Malga al Rifugio Graffer: 1 ora e 3 minuti
Dal Rifugio Graffer al Passo del Grostè: 30 minuti
La discesa dal rifugio Stoppani al Boch: 40 minuti
Dal Boch a Madonna di Campiglio: 1 ora e 20 minuti

Buon divertimento.
Waypoint

Partenza

Waypoint

Sasso di Sissi

Waypoint

Malga Fevri

Waypoint

Marmotte

Waypoint

Lago Spinale

Waypoint

Rifugio Graffer

Waypoint

Rifugio Stoppani

Waypoint

Passo del Grostè

Waypoint

Rifugio Boch

Waypoint

Campo Carlo Magno

4 commenti

  • Foto di SoniaSonia

    SoniaSonia 11-ago-2020

    Splendido percorso.

  • Bellimbusto78 12-ago-2020

    Complimenti per i bellissimi panorami.

  • Foto di Elena Sofia

    Elena Sofia 13-ago-2020

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Salita per un pezzo in funivia 2 anni fa.
    Bellissimi panorami.

  • Il Necchi 13-ago-2020

    Ho seguito questo percorso  Vedi altro

    Grazie per l'ottima spiegazione.

Puoi o a questo percorso