Tempo  6 ore 18 minuti

Coordinate 2111

Caricato 5 giugno 2020

Registrato giugno 2020

-
-
1.654 m
972 m
0
6,2
12
24,83 km

Visualizzato 213 volte, scaricato 11 volte

vicino a Monte San Vito, Umbria (Italia)

Si parcheggia nella prima piazzola poco oltre M. San Vito lungo la sterrata che conduce ai prati di Campofoglio. Si devia a destra nella profonda val Pagana fino al bivio di quota 1132 m, da cui si prende a destra la sterrata che porta alla forchetta di quota 1300 m.
A questo punto si procede per ripidi pratoni lungo l'ampia e panoramica dorsale che tra vari sali scendi conduce alla Croce d'Aspra e al Monte Aspra (1652 m).
Si scende per il ripido e boscoso versante settentrionale fino alla Forchetta di Motola (1482 m) e da qui si procede in direzione Nord tra ampi panorami fino alla sommità del M. Motola (1573 m).
Si scende tra sterrate che attraversano varipinte radure e ombrose faggete per la Sella di Capo la Valle per intercettare la sterrata che scende fino alla strada che collega Monte San Vito e Monteleone. Si prende in direzione Ovest e prima di giungere alla fonte di Campofoglio si prende a destra l'evidente sterrata che sale sul M. di Civitella.
La sterrata procede sinuosa fin sui pratoni sommitali lambendo la sella prossima al M. dell'Eremita. Si giunge alla vetta (1565 m), balcone d'eccezione sul massiccio del Coscerno.
Per la discesa si individuano tracce di sentiero che confluiscono in un vallone boscoso con vari fontanili, si intercetta una sterrata che poi devia a sinistra (direzione Sud) per confluire in un sentiero che, scendendo tra ginepri e ginestre, esce sulla strada iniziale a pochi metri dalla base di partenza.
Formidabile anello escursionistico che consente di ammirare i diversi ambienti di questo comprensorio sconosciuto al turismo di massa ma che non ha nulla da invidiare alle montagne più blasonate. Il grado di difficoltà è dato dalla lunghezza del percorso che comunque non presenta alcuna particolarità tecnica, sono richiesti solamente buon allenamento e buona capacità d orientamento in ambienti privi di segnaletica.
Waypoint

Partenza

Si parcheggia nella prima piazzola sulla destra che si incontra dopo aver oltrepassato il borgo di M. San Vito. Volendo si può proseguire con l'auto qualche altro centinaio di metri, ma le condizioni del fondo stradale peggiorano decisamente.
Intersezione

Bivio

Si prende la deviazione a destra che scende nella val Pagana (proseguendo dritti si giunge a Monteleone passando per i prati di Campofoglio)
Waypoint

Bivio di quota 1130 m

Si lascia la sterrata (che risalendo la val Pagana porta alla Forchetta di Motola) e si prende a destra una traccia che entra nel crinale boscoso.
Waypoint

Forchetta

Si esce dal bosco e ci si affaccia dalla forchetta sulla valnerina, la Conca ternana e lo sguardo che corre verso il Cimino e l'Amiata
Panorama

Quota 1428 m

Punto panoramico
Vetta

Croce d'Aspra

Waypoint

Cippo di confine (regno del principe Alessandro di Torlonia)

Vetta

Monte Aspra

Una faggeta ricopre la sommità del M. Aspra; solamente in vetta si trova una piccola radura che comunque non consente di osservare i panorami.
Valico

Forchetta di Motola

Dopo impegnativa discesa per il versante nord, scosceso e ripido, si giunge alla sella di quota 1482 m
Vetta

Monte Motola

Vetta

Capo la Valle

La sterrata conduce al vallone da cui si intercetta la sterrata che porta ai prati di Campofoglio
Picnic

Area picnic

Fontana

fonte

Waypoint

Fonte di Campofoglio

Prima di giungere alla fonte, si prende a dx la sterrata che sale al M. di Civitella.
Vetta

Monte di Civitella

Si giunge in vetta percorrendo la comoda sterrata che attraversa i dolci pianori sommitali.
Fontana

fonte

Intersezione

bivio

Il sentiero (non segnato) si immette sulla sterrata iniziale in corrispondenza di una curva.
Waypoint

Icona

L'Immagine

Commenti

    Puoi o a questo percorso