• Foto di M. Adamello da Ponte del Guat
  • Foto di M. Adamello da Ponte del Guat
  • Foto di M. Adamello da Ponte del Guat
  • Foto di M. Adamello da Ponte del Guat
  • Foto di M. Adamello da Ponte del Guat
  • Foto di M. Adamello da Ponte del Guat

Tempo  5 ore 7 minuti

Coordinate 7061

Uploaded 4 agosto 2013

Recorded agosto 2013

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
3.335 m
1.442 m
0
2,7
5,4
10,89 km

Visto 3637 volte, scaricato 90 volte

vicino Garda, Lombardia (Italia)

Raggiunta a Sonico la Val Malga in località Ponte del Guat, si segue la carrabile fino alla malga Premassone e poi alla malga Frino costeggiando il torrente Re. il sentiero si inoltra verso la bastionata rocciosa che si supera percorrendo la famose "Scale del Miller", terminate le quali si apre davanti a noi la splendida Val Miller. Un sentiero in falsopiano ci permette di raggiungere il rif. Gnutti presso la diga dell'omonimo lago. Il sentiero 23 passa davanti al rifugio e percorre la condotta in cemento fino al termine, dove il sentiero comincia a risalire a sinistra superando un primo dislivello che porta al pianoro dove il Pantano del Miller ha creato una torbiera ricca di microclima alpestre. Attraversato questo avvallamento giungiamo ai piedi di una morena irta e friabile che termina all'attacco della via attrezzata Terzulli. Un bollo rosso ne segna l'inizio. Ad oggi è stata attrezzata con catene che la rendono praticabile per escursionisti senza particolare esperienza. A quota 3200 terminiamo la via e ci prepariamo a calzare i ramponi che ci consentiranno di superare il fronte terminale del ghiacciaio e raggiungere le prime rocce alla base del tratto culminante del monte Adamello (nessun pericolo di crepacci, ma sempre consigliabile l'assicurazione in cordata). Dalle rocce seguiamo i molti ometti di pietra che indicano il percorso verso la cima. La croce di vetta si scorge solo a pochi metri, il panorama sul Pian di Neve, sulla Val d'Avio e sulle cime circostanti è .......... da vivere!!!

P.S. Il simbolo dell'attività è stato scelto per l'ormai esigua difficoltà della Via Attrezzata Terzulli che, a mio avviso non ha più le caratteristiche della via ferrata. Ciò non toglie che l'imbrago, il kit da ferrata e soprattutto il casco sono vivamente consigliati, principalmente per l'imprevedibilità metereologica che in caso di improvviso temporale potrebbe rendere questo percorso molto pericoloso senza le minime sicurezze. Per questa escursione prestare attenzione al notevole dislivello(2000mt), alla quota(3539mt) e alla lunghezza(11km sola andata).

1 comment

  • Foto di vezraf

    vezraf 1-set-2015

    I have followed this trail  View more

    salita rapida e stupenda per la cima dell'Adamello

You can or this trail