Tempo in movimento  9 ore 6 minuti

Tempo  14 ore 5 minuti

Coordinate 4733

Caricato 27 febbraio 2020

Registrato febbraio 2020

-
-
2.294 m
1.491 m
0
6,3
13
25,04 km

Visualizzato 24 volte, scaricato 0 volte

vicino a Sorgenti di Frido, Basilicata (Italia)

Nota percorso: Percorso tra i più lunghi e più impegnativi dell'intero massiccio del Pollino. Molto vario e un vero classico nelle giornate lunghe d'estate, però - con un dislivello positivo di oltre 2000 metri e una lunghezza di min. 25 km - consigliabile soltanto a persone abbastanza allenate.

D'inverno è inoltre necessario dimestichezza nell'uso sicuro di piccozza e ramponi e buone capacità nel valutare la praticabilità dei diversi tratti (e versanti) del percorso, il cui si presenta spesso esposto al vento.

Tempo effettivamente impegnato: 14 ore (compreso diverse soste, anche il tempo per mettere e togliere i ramponi ecc.); 12 ore in movimento.

Nota Condizioni: Salita intrapresa a meta Febbraio, partendo a mezzanotte con temperature intorno al zero (-2°C) e cielo sereno. Vento da medio e forte in cresta e quasi burrascoso in vetta (Serra del Prete, Monte Pollino e Serra Dolcedorme). Poi sempre meno ventoso. Verso mezzogiorno quasi calmo con temperature in netto aumento.

Vista eccezionale - Monti Lattari e il Mar Tirreno (nord ovest), Monte Etna (sud ovest), la Calabria e la Sila con il Golfo di Sibari (sud) fino al Salento, Taranto (sud est) ecc.

Ghiaccio (vetrato) e neve dura su lunghi tratti dei versanti nord, spesso con rocce affioranti. Neve portante alternandosi con roccia scoperta e terreno. Versanti sud quasi asciutti, con poca neve in quota (oltre i 2000m).

Punto di partenza/d'arrivo: Colle d'Impiso

Percorso: Da Colle d'Impiso prendere la sterrata e, dopo 250 metri, seguire le indicazioni per Serra del Prete. Dopo due tornanti ed un'ampia radura il sentiero porta in cresta. Una volta usciti dalla faggeta (quota 1950m) inizia la cresta nord vera e propria. Raggiunta la vetta principale (2180m) seguire la cresta in direzione sud-est. ...


Rientro: Dalla vette di Serra di Crispo conviene tornare indietro e scendere fino alla sella posta tra Serra di Crispo e la Serretta della Porticella. Seguendo la traccia si arriva presto un cartello indicatore. Da questo punto si prosegue in direzione sud-ovest, quasi sempre in discesa, fino ad arrivare a Piano Toscano dove si piega a destra (verso la faggeta) per prendere l'ampia sterrata che porta al punto della partenza, Colle Impiso.

Attrezzatura usata: scarponi (ramponabili), bastoncini, ramponi (con punte in acciaio) e piccozza; lampada frontale (!)
parcheggio

Colle d'Impiso - punto di partenza/d'arrivo

Intersezione

Bivio - seguire indicazioni per Serra del Prete

Waypoint

Arrivo in cresta (Serra del Prete, cresta nord)

Waypoint

Uscita dalla foresta, dove inizia la cresta nord vera e proprio

picco

1° vetta - Serra del Prete (2180m)

fontana

Fontana e abbeveratoio a Colle Gaudolino

Intersezione

Inizio del sentiero (via normale) per il Monte Pollino

Waypoint

Dolina del versante sud del Monte Pollina, ca. 2000m

picco

2° vetta - Monte Pollino (2248m)

Intersezione

Colle del Malvento, seguire indicazioni per Serra Dolcedorme

picco

3° vetta - Serra Dolcedorme (2267m)

Intersezione

Sentiero che scende verso Passo delle Ciavole

panoramica

Punto panoramico sul colle che collega Serra Dolcedorme e Serra delle Ciavole

Passo di montagna

Passo delle Ciavole

Waypoint

Piano di Acquafredda

picco

Serra delle Ciavole, antecima sud (2127m)

picco

4° vetta - Serra delle Ciavole (2130m)

picco

Serretta della Porticella (2000m)

picco

5° vetta - Serra di Crispo (2053m)

Intersezione

Seguire indicazione per Piano Toscano e Colle d'Impiso

Intersezione

Piano Toscano, seguire indicazioni per Colle d'impiso

Fiume

Ruscello da attraversare

Intersezione

Piano di Vacquarro (di sopra), seguire indicazioni per Colle d'Impiso

Informazione

Bivio

Commenti

    Puoi o a questo percorso