-
-
212 m
59 m
0
3,5
6,9
13,9 km

Visualizzato 341 volte, scaricato 16 volte

vicino a Cerveteri, Lazio (Italia)

L'area collinosa tra Cerveteri, il Sasso e il lago di Bracciano (colli Ceriti) presenta alture di scarsa elevazione ma intervallate da numerosi corsi d'acqua. L'area è abbastanza incontaminata, nonostante sia frequentata dall'uomo già dai tempi antichi (i resti delle ferriere presenti risalgono ai tempi dei romani).
Si parte dal parcheggio della necropoli della Banditaccia e, superata un'ampia zona agricola, ci si inoltra nella zona boscosa, quella più selvaggia. Lungo il percorso si ammirano vari fiumiciattoli (fossi) e ben 5 cascate, la più alta delle quali (di Castel Giuliano) supera un dislivello di 30 metri.
A proposito di fossi, se ne devono guardare vari: non sono guadi difficili e se non ha piovuto molto si superano quasi tutti in agilità tranne l'ultimo, per il quale conviene portarsi un paio di sacchi grandi in cui infilare i piedi per non bagnare le scarpe... oppure attraversare con le scarpe in mano.
Quasi rientrati al punto di partenza, ci si può addentrare nel suggestivo cammino degli inferi e nell'adiacente zona archeologica aperta al pubblico.
Waypoint

Caduta dell'Ospedaletto

Waypoint

Cammino degli Inferi

Waypoint

Cascata Braccio di Mare

Waypoint

Cascata del Moro

Waypoint

Cascata dell'Arenile

Waypoint

Cascata di Castel Giuliano

Waypoint

Guado

Waypoint

Guado

Waypoint

Necropoli etrusca di Cerveteri

Waypoint

Start/Finish

1 commento

  • cateaugu87 20-giu-2020

    Ho seguito questo percorso  verificato  Vedi altro

    Ottimo percorso immerso nella natura .

Puoi o a questo percorso