Tempo  7 ore 11 minuti

Coordinate 7097

Caricato 1 giugno 2019

Recorded giugno 2019

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
1.598 m
407 m
0
3,7
7,4
14,85 km

Visto 722 volte, scaricato 8 volte

vicino Cimamulera, Piemonte (Italia)

Gita effettuata il 1° Giugno 2019.

Arrivato a Cimamulera, provo a salire in auto presso la località Madonna dove c'è un piccolo parcheggio, ma lo trovo completamente pieno, pertanto torno indietro e lascio l'auto presso il grosso parcheggio in centro a Cimamulera e ripercorro a piedi la strada in salita sino a Madonna.
Dal parcheggio, prendo la strada che sale a destra sino alla località Crosa e poi seguo il sentiero con le indicazioni per l'Alpe Propiano e del Pizzo Castello (3 ore da il cartello).
Il sentiero sale con pendenza media o elevata nel bosco, passando alcune vecchie alpi ormai in rovina, sino ad arrivare nella piana erbosa dell'Alpe Ceresola da dove è possibile avere il primo bel panorama sulla Val D'Ossola:


Passo per le case, ancora disabitate, dell'alpe e proseguo sul sentiero che sale lungo il lato sud-est della montagna sino ad arrivare in costa presso i prati dell'Alpe di Propiano:


Qui si percorre il sentiero passando per l'Alpe di Propiano Superiore, L'Alpe La Piana e infine l'Alpe Castello. Da questo punto, il sentiero sale con pendenza elevata nel bosco seguendo la costa della montagna. Non sempre è facile capire dove passare a causa del manto di foglie che ricopre il sentiero, ma si riesce comungue a proseguire sino ad arrivare presso la rocciosa cima del Pizzo Castello. Si attraversa il tratto con le rocce,facendo attenzione a dove mettere i piedi,e si arriva sulla piccola piana sede della croce metallica che adorna la cima.


Il Pizzo è sulla cresta montagnosa che divide la Valle D'Antrona con la Valle Anzasca e pertanto il panorama, che si può avere da qui, si allarga ad entrambe le valli compresa la piana della Val D'Ossola dove lo sguardo arriva sino a Domodossola.

Mi fermo per il pranzo e per un pò di meritato riposo sotto il piacevole e caldo sole di inizio giugno, ma per poco poichè il percorso è ancora lungo, pertanto, dopo un'ora e mezza, mi incammino lungo il sentiero che prosegue lungo la cresta nel bosco, con leggeri saliscendi, sino ad arrivare presso la croce del laghetto della Colma.Anche qui si può godere di un ampio panorama su entrambe le valli.


Proseguo lungo la cresta ed arrivo presso le numerose e caratteristiche case in pietra dell'Alpe della Colma.
Una piccola pausa e poi proseguo il mio percorso in disecesa lungo il sentiero in direzione dell'Alpe Drocala che si vede in una piana erbosa circa 500 metri sotto di me.
Il sentiero è stretto ma ben segnato, con qualche tratto leggermente esposto, ed in breve raggiungo le numerose case che compongono l'alpe.
Attraverso l'abitato e proseguo poi prendendo un sentiero tra l'erba seguendo il cartello che indica La via Del Pane e la località di Villavasco.
Raggiunto il bosco, il sentiero prosegue in forte discesa , con numerosi tornati. Non sempre è semplice seguirlo, ma i numerosi bolli rossi e bianchi sugli alberi i aiutano a stare sul percorso, ed in breve, raggiungo il vecchio Mulino del Gabriel. Attraverso il ponte sul torrente e proseguo, in disecesa, sino ad arrivare alla località di Villavasco.
imbocco un sentiero che taglia i tornati della strada e poi mi dirigo verso la località Barca dove giro a destra subito dopo il ponte, presso la prima casa e proseguo lungo il sentiero,(poco utilizzato ad occhio....)che mi porta lungo l'antica strada della Valle Anzasca che attraversa gli abitati di Maggianella, Maggiana e Crosa


sino a tornare presso la Località Madonna a Cimamulera dove ridiscendo la strada asfaltata, fatta all'andata, sino a tornare presso il parcheggio di partenza.

Difficoltà:
La salita al Pizzo Castello presenta qualche leggero tratto con lieve esposizione (alcuni protetti con corrimano). Il percorso sale con pendenza media o elevata. Idem per il tratto che scende dall'Alpe della Colma a Drocala e da Drocala a Villavasco.
Qualche difficoltà per riconoscere il sentiero che da Drocala scende a Villavasco, ma fate ballare bene l'occhio per seguire i bolli rossi e bianchi sugli alberi.

I miei tempi:
Dal parcheggio all'alpe Ceresola: 55 minuti
Da Ceresola all'Alpe di Propiano: 15 minuti
Da Propiano alla vetta del Pizzo Castello: poco più di un ora
dal Pizzo Castello all'Alpe della Colma: 40 minuti
Dalla Colma a Villavasco: 1 ora e 20 minuti
da Villavasco al parcheggio di partenza: 1 ora e 10 minuti

Buon divertimento.

5 commenti

  • Bellimbusto78 3-giu-2019

    I have followed this trail  View more

    Complimenti per la bella gita e per l'ottima spiegazione.

  • Marco Bassi 3-giu-2019

    I have followed this trail  View more

    Un bellissimo anello panoramico.
    Il Pizzo Castello è una cima molto panoramica che consiglio a tutti.

  • Foto di Elena Sofia

    Elena Sofia 3-giu-2019

    I have followed this trail  View more

    Non sono mai stata al Pizzo, ma ho fatto la vecchia via della Val Anzasca che tu hai fatto per il ritorno, e ve la consiglio caldamente.
    Ciao.

  • Foto di Pippo71

    Pippo71 3-giu-2019

    I have followed this trail  View more

    Bellissimo il panorama dalla cima.
    Io avevo fatto sia all'andata che al ritorno lo stesso tuo percorso di salita.
    Molto bella e panoramica l'Alpe di Propiano.

  • Foto di tabita85

    tabita85 3-giu-2019

    I have followed this trail  View more

    Belle foto e panorami.
    Complimenti.

You can or this trail