Difficoltà tecnica   Medio

Tempo  7 ore 26 minuti

Coordinate 2140

Uploaded 14 dicembre 2015

Recorded aprile 2015

-
-
822 m
505 m
0
3,2
6,4
12,74 km

Visto 600 volte, scaricato 18 volte

vicino Via Piana, Lazio (Italia)

“Nonostante il sentiero ai Lagustelli di Percile sia una semplice passeggiata, il percorso descritto trasforma la passeggiata in un escursione completa; bellissima, selvaggia, impegnativa in alcuni tratti. I sentieri sono sufficientemente segnati; sterrata per i lagustelli, in buono stato il sentierino che aggira le rovine di Morella, molto utili ed evidenti i segni del sentiero Coleman (SC), visibili solo in parte quelli del 307A. Dal cancello del Rifugio Porcareccia, ci si incammina su bella sterrata incontrando, nei pressi di alcune costruzioni, un fontanile con vivace getto d’acqua. Panorama sul Pellecchia in tutta la sua cresta, dal Pizzo alla cima e sulle verdi foreste dei Lucretili. Continuando, si intravede a sx il piccolo verde Lago Marraone e si giunge, in pochi minuti, al Lago Fraturno. Ambiente molto suggestivo e sosta d’obbligo. Per visitare le rovine di Morella, si riparte per il sentierino in salita nei pressi del palo segnavia e, in breve, si giunge al sito. Continuando per il piccolo percorso, si ritorna con un anello alla sterrata e si prende la deviazione a dx, che aggira i laghi. Un varco a dx nella sterrata (segni su due pali) ci segnala l’inizio del SC (sentiero Coleman). Piano piano si scende verso il vallone di fronte a noi e un piccolo tratto con scalette scavate nel terreno e catena (attenzione) ci facilita l’arrivo al Torrente Rosciella, che si guada su alcuni sassi. Posto veramente suggestivo. Ci si porta sulla sponda opposta e, per salita nel bosco, si giunge al palo segnavia di Fosso Duranna, dove il SC si incrocia con il 307A, che prenderemo a dx. Il “sentiero” segue la recinzione con i pali in cemento (segni su di essi) che delimitano una grande riserva di caccia, ma non e’ sempre possibile per via della vegetazione. Dopo il Colle dei Cerri il sentiero sembra perdersi per via della palizzata crollata e la perdita dei segni, ma si ritrova dopo circa 500 mt, presso una piccola cresta, il percorso segnato. Da li in poi il sentiero torna evidente e, senza problemi, si ritrova la carrozzabile che, a dx, riporta al cancello.”
In realtà, il percorso è stato seguito esattamente al contrario, iniziando dal colle Serranile, scendendo al Fosso Duranna e poi al Torrente Rosciella e da qui in salita ai Lagustelli, per poi tornare per la sterrata al cancello della Porcareccia ed infine al bivio Colle Serranile, dove avevamo parcheggiato.

1 comment

  • sahere 15-dic-2015

    Natalone non ti conosco ma sei veramente bravo e appassionato

You can or this trail