Tempo in movimento  6 ore 2 minuti

Tempo  7 ore 46 minuti

Coordinate 3864

Caricato 2 novembre 2019

Recorded novembre 2019

-
-
1.853 m
1.129 m
0
5,2
10
20,69 km

Visto 5 volte, scaricato 0 volte

vicino Barrea, Abruzzo (Italia)

Venendo da Villetta Barrea superiamo l'abitato di Barrea e parcheggiamo la macchina poco dopo il tornante a sinistra da cui parte il sentiero K4 (località Fonte Sambuco). Il primo tratto è sterrato, proseguiamo sulla strada forestale fino a raggiungere un incrocio da cui parte un sentiero in salita sulla sinistra: lo seguiamo avanzando in salita nel bellissimo sottobosco colorato con le tinte dell'autunno dal verde al rosso. Raggiunto il Lago Vivo, al momento in secca visto che siamo a inizio inverno, gli giriamo intorno per poi provare a imboccare un sentiero che era mostrato in cartina e doveva portarci in quota. Il sentiero, però, va a "sbattere" contro il confine della riserva integrata: all'interno di questa un cervo bruca indisturbato. Ovviamente torniamo indietro e riprendiamo il sentiero fino a raggiungere l'intersezione con il K3. L'obiettivo iniziale è quello di arrivare al Valico tra il Monte Altare e il Monte Tartaro ma, vista l'ora e dato che fa buio presto e sono presenti nuvole a bassa quota, decidiamo di raggiungere solo la Vallelunga. Raggiunta la valle vediamo un branco di cervi su un crinale e un maschio adulto su un'altura poco distante. Avanziamo per un po' nella valle in mezzo al vento sperando in qualche altro avvistamento ma arrivati al laghetto desistiamo e ritorniamo sui nostri passi, a causa del vento veramente forte e dell'ora. Ritorno abbastanza rapido seguendo sempre il K3; la cartina a un tratto ci ha ingannato nuovamente e abbiamo seguito un vecchio sentiero non segnato benissimo, che avrebbe dovuto tagliare rispetto al nuovo tracciato, ma di nuovo vista l'ora e l'incertezza dei segni si è deciso di tornare indietro e riprendere il K3 "nuovo". A un certo punto si sbuca su uno sterrato che abbiamo seguito fino alla strada asfaltata (leggermente a monte di dove avevamo parcheggiato). Attenzione, il manto di foglie sul sentiero è molto suggestivo ma soprattutto in discesa bisogna stare attenti a dove si mettono i piedi dato che sotto di esse possono celarsi sassi e rami che possono causare scivolate e cadute.
fotografia

Foliage

Intersezione

Sinistra sul K4

Verso il Lago Vivo
fotografia

Sottobosco

fotografia

Sottobosco

fotografia

Sottobosco

albero

Alberi vestiti d'autunno

Religinė architektūra

Madonna delle Grazie/del buon passo

panoramica

Il bosco si apre

panoramica

Piana del Lago Vivo

Lago

Lago Vivo

Vicolo cieco

Riserva Integrata

Come scritto in descrizione abbiamo iniziato a seguire un sentiero secondario indicato sulla mappa che però entrava all'interno della Riserva Integrata, per questo abbiamo desistito e siamo tornati sui nostri passi
Lago

Lago Vivo

panoramica

Panoramica

fontana

Fonte degli uccelli

Intersezione

Destra, indicazione K5

Sentiero di congiunzione tra il K4 e il K3
Intersezione

Continuiamo sul sentiero K3

Verso Vallelunga/Valico Altare Tartaro all'andata e verso Barrea al ritorno
panoramica

Panoramica

panoramica

Panoramica

fotografia

Vallelunga

Lago

Laghetto e Vallelunga

fotografia

Passaggio tra i rami

Nel cammino alcuni passaggi tra alberi caduti e rami
Vicolo cieco

Vecchio sentiero segnato male

Intersezione

Destra sul K3

Dopo aver imboccato il vecchio sentiero e aver desistito torniamo all'incrocio e prendiamo la direzione giusta (destra rispetto al K3 che si stava già percorrendo)
Intersezione

K3

Seguire l'indicazione per Barrea
panoramica

Panoramica

Intersezione

K3

Sempre verso Barrea

Commenti

    You can or this trail