-
-
2.310 m
1.750 m
0
3,6
7,1
14,23 km

Visto 11 volte, scaricato 0 volte

vicino Alvera, Veneto (Italia)

Relazione tratta dal sito VOLPI DEL VAJOLET - EXPLORING DOLOMITI

SCHEDA TECNICA:
Partenza: Passo Tre Croci 1860 metri
Tipologia: escursione ad anello
Dislivello: 600 metri
Quota massima: Forcella Marcuòira 2307 metri
Tempi: 5 ore per l’anello
Segnaletica: discrete
Difficoltà: difficile
Punti d’appoggio: Rifugio Vandelli
Gruppo: Dolomiti Ampezzane
Cartografia: Tabacco 1:25.000, foglio 03, Cortina
Periodo consigliato: estate

INTRODUZIONE:
Un posto davvero magico nelle Dolomiti sono sicuramente le acque cristalline e turchesi del lago del Sorapis situato ai piedi del Dito di Dio, cima inconfondibile del Sorapis. Le acque con colori unici al mondo, si sono formate dalle polveri della roccia calcarea situata sul fondo del lago arrivate dal disciogliersi del ghiacciaio del Sorapis.
Questa via è una valida alternativa per raggiungere il lago non facendo, almeno all’andata, il classico sentiero sovraffollato nei periodi di alta stagione, che però risulta più impegnativa ma molto più panoramica. Il dislivello totale, non è moltissimo, circa 600 metri, ma la vera difficoltà sta nel risalire un ghiaione molto ripido e franoso e passare su alcuni tratti esposti nei pressi di forcella Marcuòira.
L'escursione prevede un giro ad anello che arriva al lago del Sorapis dall’alto, mentre per il ritorno si procede per la classica via che, anche se è percorsa da gitanti, non è da sottovalutare, in quanto ci sono dei tratti abbastanza esposti.

L’ESCURSIONE IN DETTAGLIO:

Si parte dal Passo Tre Croci, valico che collega Cortina con Misurina ed Auronzo, ad una quota di 1860 metri s.l.m. Si devono seguire le indicazioni per il sentiero CAI 213 con segnavia forcella Marcuòira, l’attacco del sentiero è situato dietro la chiesetta del passo. Questa prima parte di sentiero si sviluppa in mezzo al bosco con una pendenza non eccessiva, tranne in alcuni brevi tratti. Ad un certo punto si arriva ad un primo bivio che a destra, porta al rifugio Tondi, e a sinistra al lago del Sorapis. Si prosegue a sinistra per il sentiero CAI 216 che in breve tempo porta sotto a un ghiaione, primo tratto in cui bisogna fare attenzione, da risalire fino alla forcella Marcuòira a 2307 metri s.l.m.
Lungo tutta questa prima parte di sentiero si ha un bellissimo panorama sul Cristallo e le Tofane. Arrivati alla forcella Marcuoira si procede sempre per il sentiero CAI 216 che dopo vari saliscendi porta nel secondo tratto dove bisogna fare attenzione: un tratto di sentiero molto esposto con cordina metallica. In questa parte di sentiero si aprono dei bellissimi panorami su Misurina, le Tre Cime di Lavaredo e i Cadini e una volta aggirato quest'ultimo tratto si vede dall'alto il lago del Sorapis e il rifugio Vandelli. Superato questa parte di sentiero si comincia a scendere attraverso dei pini mughi fino a raggiungere il lago e il rifugio Vandelli ad una quota di 1928 metri s.l.m.
Per il ritorno si percorre il classico sentiero CAI 215 che con altre 2 ore e mezza arriva di nuovo al passo Tre Croci.

Commenti

    You can or this trail