-
-
2.077 m
1.147 m
0
3,1
6,2
12,41 km

Visualizzato 210 volte, scaricato 6 volte

vicino a Valgoglio, Lombardia (Italia)

01/09/2019.
La prima ora di cammino è tutta nel bosco, un tratto molto fresco e ricco di approvvigionamenti d’acqua. La pendenza è abbastanza pretenziosa e lascia riprendere fiato solo per un breve tratto a circa metà. La vera sfida arriva quando, diradati gli alberi, il sentiero si fa sassoso a ridosso del massiccio roccioso che bisogna risalire per raggiungere l’altopiano che ospita i laghi. Con un’altra ora di cammino si raggiungono le baite ENEL in una piccola conca. Il sentiero a questo punto si dirama per dare vita a un anello percorribile sia in senso orario che in senso antiorario. Noi andremo in senso antiorario. Il sentiero si inerpica verso est e con un’ampia curva aggira un promontorio. In circa 15 minuti conduce al primo lago del giro: il Lago Sucotto. Costeggiando il lago Sucotto in lieve salita si raggiunge in 25 minuti il Lago Cernello e l’omonima baita. Superando la diga si prosegue all’interno di una valle brulla e rocciosa dopo aver scavalcato una ripida dorsale. Si scende verso il Lago Campelli Basso, si attraversa sulla sponda idrogeologica opposta e si risale fin sopra alla diga del Lago Campelli Alto in circa 20 minuti. Da qui, in base all’estensione dei laghi, si possono osservare il Lago Campelli Alto sulla destra e il Lago Nero sulla sinistra. Si procede costeggiando la sponda meridionale del Lago Campelli Alto verso ovest per poi girare a sud all’ombra di un imponente dosso. Costeggiando la parete rocciosa si risale, con un ultimo sforzo, un muretto roccioso, attrezzato con catene e una ripidissima scala.Risalito l’ultimo dislivello il sentiero si incanala in una gola che porta alla diga del Lago di Aviasco. A sinistra si infrange la cascata artificiale che scarica dal lago (spettacolare in ogni caso). Si risale sulla diga e si ammira il Lago di Aviasco. Da qui si incrocia il sentiero 229 che porta al Passo di Aviasco e ai Laghi Gemelli, mentre l’anello prosegue superando la diga. Dal Lago Campelli al Lago Aviasco: 50 minuti. Da qui si prosegue sostanzialmente in discesa per mezz’ora. Un amabile dislivello negativo che porta dolcemente al Rifugio Capanna Lago Nero per poi ripercorrere il sentiero di salita fino alla vettura.

Commenti

    Puoi o a questo percorso