-
-
346 m
228 m
0
3,0
6,0
11,92 km

Visto 1160 volte, scaricato 57 volte

vicino Barbarano Romano, Lazio (Italia)

Tra Barbarano Romano e Blera in una selva incontaminata e ricca di storia si snoda il fiume Biedano che con il suo fluire lungo millenni ha scavato le cosiddette Gole del Biedano, una delle forre più affascinanti di tutta la Tuscia, con pareti verticali che arrivano oltre i 50 metri, frutto dell’erosione dell’acqua sui terreni vulcanici locali.

Seguiamo a piedi il corso del torrente, partendo dal cuore di Barbarano Romano e giungendo fino a Blera, presso l’antica Porta Canale, dove una scalinata completamente scavata nel tufo, roccia tipica della zona, conduce ai piedi dello sperone roccioso su cui sorge il borgo della Tuscia.

Poco prima di giungere a Blera ci si imbatte nel Ponte del Diavolo, in peperino, risalente all’inizio del I sec. a.C., che rappresenta un’importante testimonianza della presenza romana su questo territorio.

Il suo nome deriva da una credenza popolare per cui essendo un ponte davvero imponente realizzato ad una sola arcata e con conci di tufo addossati tra loro senza l’impiego di malta, si credeva potesse essere solo opera del demonio.

Il percorso lungo le Gole del Biedano è poco impegnativo e prevede l’attraversamento di ponti, dighe tra piccoli torrenti e cascatelle inattese che sorgono all’interno di un’ambiente naturale spontaneo ancora intatto.

Costeggiando il fiume si incontrano mulini, antiche grotte e numerose testimonianze dei popoli
dell’antichità

Ci sono tre guadi ma con poca acqua.

Ritorneremo a Barbarano per la vecchia ferrovia Capranica-Civitavecchia.

Commenti

    You can or this trail