-
-
840 m
276 m
0
3,7
7,5
14,95 km

Visto 767 volte, scaricato 12 volte

vicino Lentignano, Toscana (Italia)

LA VERNA-LAGO TRASIMENO IN 5 TAPPE
3° tappa: dalla Foce di Scopetone alla Foce di Castiglion Fiorentino
(questo toponimo non esiste su nessuna mappa; è solo un nome usato localmente)

Effettuata il: merc. 30 marzo 2016
Mappa usata: Sentiero 50 Dal Trasimeno alla verna 1:25.000 ed. SELCA a
cura di Gian Paolo Matteagi (CAI Arezzo)
Percorso tipo: E
Dati GPS rilevati: Ore 5 km 15 disliv. salita m 625 discesa m 870

DESCRIZIONE
Ritornati sul sent. 50 alla Foce di Scopetone si continua su un sentiero pianeggiante tutto ombreggiato per poi scendere su una scarpata a destra, seguendo sempre i segni bianco-rossi, fino a raggiungere la S.S. n° 73 proveniente da Palazzo del Pero, che si segue per un breve tratto.
Attraversata la strada statale inizia una lunga salita che oltrepassa Casa Mandrona ed arriva all’incrocio col sent. 556.
Si discende per un breve tratto fino alla Crocina, località inesistente (è solo il punto dove termina la discesa ed inizia una nuova salita- m. 682), poi si risale seguendo la recinzione della
bandita di Badicroce, che rimane alla nostra sinistra, fino ad incrociare il sentiero n° 551 (m. 751),
sulla destra, che passando per per il M. Lignano collega il tracciato di crinale con Arezzo.
Poco dopo si supera il Monte Camurcina (m. 846) dove trovasi uno splendido bosco di abete
americano, con querce secolari e pini, che scende a sud con vari saliscendi.
Il successivo tratto di sentiero, ed un po’ tutta la zona circostante, hanno un aspetto molto aspro, con pendici dirupate verso Castiglion Fiorentino. Sempre costeggiando la recinzione della riserva di Badicroce si scende al Poggio Cavadenti (m. 855) da cui si domina tutta la Val di Chiana fino al lago Trasimeno.
Il percorso prosegue in piano, aggirando a mezza costa il Monte Castiglion Maggio (m. 756)
percorrendo il crinale su terreno a pascolo cespugliato con rare querce, fino a lasciare a destra il
sentiero n° 555 per Castiglion Fiorentino, immediatamente sotto il Monte. Lasciato l’innesto di tale
sentiero si prosegue in discesa, in mezzo a macchia rada, su un ripido sentiero che scende sul fianco
del poggio con una successione di strette curve, fino ad una strada sterrata che si segue per 300
metri circa; poi si gira a destra e si segue per 100 metri la S.P. n° 40 proveniente da Palazzo del Pero, raggiungendo così La Foce di Castiglion Fiorentino (m.578). La trattoria La Foce qui esistente è al momento (marzo 2016) chiusa. Per la notte dobbiamo fare ancora 4 km fino a Santa Margherita (vedi sotto i riferimenti dell’Agriturismo). Si lascia alla ns. sinistra il sentiero 50 che riprenderemo domani, e si continua lungo la Provinciale per circa 150 metri. Dopo un paio di curve a sinistra troviamo una carrareccia in forte discesa con una tabella che indica la direzione per Santa Margherita. E’ tutta in discesa, e la percorriamo fino alla Chiesa di santa Margherita. Andiamo ancora avanti e troviamo una Statale, traversata la quale c’è l’indicazione per l’Agriturismo Mulino Vecchio del Cilone. Ancora 300 metri e siamo arrivati.
Per il giorno successivo abbiamo tre opzioni:
1) rifarsi a piedi il tratto fino alla Foce di Castglion Fiorentino
2) farsi accompagnare in auto dai gestori dell’Agriturismo
3) andare fino a Collesecco per strada asfaltata e da lì risalire per sentiero non segnato, ma visibile, fino a ritrovare il sent. 50

Riferimenti posto di pernottamento
Agriturismo Mulino Vecchio del Cilone, località Santa Margherita 25 (vicino a Colle Secco); www.mulinodelcilone.it; telefoni: 0575.650105; 349.1951882; 340.5037554 Mezza pensione = 55 € Rif. sig.ra Giovanna e sig. Romano
OTTIMO TRATTAMENTO, AMBIENTE ACCOGLIENTE, GENTILEZZA RAFFINATA

Commenti

    You can or this trail