Tempo  2 ore 48 minuti

Coordinate 367

Caricato 6 agosto 2020

Registrato luglio 2020

  • Valutazione

     
  • Informazioni

     
  • Facile da seguire

     
  • Paesaggio

     
-
-
777 m
265 m
0
1,9
3,8
7,58 km

Visualizzato 139 volte, scaricato 7 volte

vicino a Nave, Lombardia (Italia)

"Sere dre che nae a Nàe, go n'cuntrat el pret de nae, el ma dit en do che nae... me go dit che nae a Nàe."
"Senza scope magiche e gatti diabolici, con il contatto di un ruvido saio sulla pelle, Benvegnuda Pincinella giunge in piazza Loggia a Brescia, fra un doppio cordone di birri. Zulian, suo diavolo custode, agile e fottutissimo rosso malpelo, l’ha definitivamente abbandonata. La pila di legna è stata preparata ai piedi della colonna, dove è appollaiato il leone di San Marco. Benvegnuda espia definitivamente il peccato stregonesco a sessant’anni, nel torrido luglio del 1518. A nord, Lutero sta intrigando contro l’unità della chiesa. In provincia i preti rinnegano la dottrina cristiana. Si conculcano le ostie nella pubblica via e prendono corpo gli infausti vaticinii dei mistici che vedono l’opulenta e augusta «Bressa» squinternata preda del demonio.
Pincinella è una donna stravagante. Fa becco il marito, va a passeggio di notte con le amiche, pratica con successo l’arte magica. Proprio per questo è richiesta a destra e a manca..." Benvegnuda Piccinelli, la strega di Nave.
Solito giro pomeridiano sulle "montagnette" di casa, a quote strabasse ma assolutamente meritevoli di una visita anche in periodo estivo, quando il calar del sole non spaventa più il respiro e la delicata pelle.
Parto da Piezze e come da indicazioni evidenti seguo la traccia che mi porta all'ingresso della Val Listrea, a parte i primi 300 o 400 metri di strada l'ingresso della valle si presenta subito nel migliori dei modi: una serie di cascatelle "amazzoniche" accompagnano il sentiero meravigliosamente tenuto che sale comodo sino ad incrociare una seconda palina, dove poi mi dirigo verso il Sentèr dèle scodèle dèle Strie. Il Sentèr non è altro che una bella placca "lavorata" dall'acqua nel corso dei millenni, creando un fitocarsismo che ha originato le leggende della Val Listrea (o Valle delle Streghe). Purtroppo un po meno leggenda la storia di Benvegnuda Piccinelli.
Dopo aver visitato il breve Sentèr ora risalgo la Val Listrea, sempre seguendo la bella traccia che mi porta a superare due o tre abitazioni utilizzate nel periodo estivo, una di queste era una vecchia conceria, ecco svelato la costruzione di alcune vasche lungo il torrente.
Pian piano che si risale la valle il sentiero si fa sempre più stretto, a tratti malagevole e un poco esposto, non dico che sia un sentiero per esperti, ma occhi aperti e piede fermo in alcuni brevi passaggi ove il sentiero viaggia a dieci metri di altezza rispetto alla forra.
Prima raggiungere la Cocca di Lumezzane si incontra la deviazione che intercetta il sentiero 433, il cartello e un piccolo ometto ne segnalano il bivio, quindi, ora si piega a sinistra e si prosegue con diversi saliscendi su questa traccia che viene chiamata anche Via Madona. Il primo tratto è roba da Vietcong, poi pian piano che ci si avvicina alla Crocetta il sentiero diventa sempre più bello e percorribile. Potere dell'Onnipotente... :)))
Dalla Crocetta si scende verso est, con evidente sentiero, sbagliare è quasi impossibile vista la chiara segnaletica: Piezze. Di là...
Prima di ritornare in zona falesia superate un ultima chicca, una cascinetta con un maruner ben curato, difficile qua poter venire a raccogliere castagne... Il castagneto sembra secolare a vedere la circonferenza delle piante. Posto magico.
Sere dre che nae a Nàe... ah,no, ve l'ho già detto. Sono a Nave loc. Piezze.

A' la prochaine! Menek, l'amico delle Streghe.
Waypoint

Nave loc. Piezze

Waypoint

Falesia di Nave

Waypoint

Sentèr dèle scödèle dèle Strìe

Waypoint

Cò a Listrea

Waypoint

Legondoli del Listrea

Waypoint

Bivio 433/435

Waypoint

Via Madona

Waypoint

Crocetta

4 commenti

  • Foto di Hunter6392

    Hunter6392 11-ago-2020

    Ho seguito questo percorso  verificato  Vedi altro

    Bel percorso rilassante e piacevole... ombreggiato immerso nella natura

  • Foto di Menek66

    Menek66 11-ago-2020

    Esatto!

  • Foto di Ragliodituono

    Ragliodituono 18-set-2020

    Ho seguito questo percorso  verificato  Vedi altro

    Ottimo percorso da fare in mattinata anche nella stagione più calda.
    D’inverno lo proverò, ma in caso di ghiaccio potrebbe diventare impegnativo
    Non troppo tardi ... il parcheggio potrebbe essere un problema.
    Consiglio di mantenere il senso di marcia effettuato da Menek

  • Foto di Menek66

    Menek66 18-set-2020

    Grazie x l'aggiunta...

Puoi o a questo percorso