Tempo  9 ore 56 minuti

Coordinate 315

Uploaded 3 gennaio 2018

Recorded gennaio 2018

-
-
1.242 m
765 m
0
1,7
3,3
6,64 km

Visto 58 volte, scaricato 0 volte

vicino Casino, Lombardia (Italia)

E’ la prima volta che faccio un Capodanno in un rifugio, per di più in un rifugio “atipico” come la Malga Lunga che è anche un Museo della Resistenza. E’ un esperienza che condivido con Rosa, ma anche con gli amici AlexAmadeus,Irenepirene, Piero il Cinghiale e la sua compagna Jacqueline, che ha origini ecuadoriane.

Ci troviamo con Piero nel centro di Gandino, e dopo aver comprato il gratta e sosta con la macchina saliamo su per la stradina asfaltata che porta in Val Piana, è una stradina ripida, a tratti un po ghiacciata, ma riusciamo a parcheggiare in uno slargo dove sono presenti dei cassonetti per i rifiuti. Andare oltre sarebbe cosa folle, la strada è decisamente impraticabile.

Saliamo con calma e ci godiamo la neve, e le tante baite che costeggiano la strada, intanto il sole comincia a calare, tanto che arriviamo al rifugio quando già la luna illumina il cammino. Sotto di noi si vedono Sovere e Bossico illuminate, poi un pezzo di Lago d’Iseo e l’inizio della Vallecamonica; sulle cime più alte vediamo i gatti delle nevi che rimettono a nuovo le piste da sci.

Il camino è acceso, e anche una seconda stufa butta un bel calore, salutiamo Idilio e brigata (sono in 5), poi ci mettiamo comodi, aspettando che Gabriella ci delizi con le sue delicatezze, in tutto siamo in 11, praticamente il rifugio è tutto per noi; intanto birra e prosecco bagnano le ugole. Gabriella non si ferma mai, i piatti sono infiniti e per forza di cose bisogna ingurgitare liquidi, tra momenti di relax e risate improvvise la serata arriva al suo top… paf, il tappo è saltato! Buon anno a Tutti!
Pandoro, panettone e altri dolcetti fatti in casa ci accompagnano sino al momento di lasciare il rifugio, nel mezzo qualche barzelletta e aneddoti divertenti del nostro passato, Riccardo guadagna la scena. Ci rimettiamo gli scarponi e salutiamo cordialmente i rifugisti, li ringraziamo per averci dato la possibilità di fare questa esperienza, poi via, sotto una pioggerella che non da tregua e che si mischia con il ghiaccio che copre la strada.

Siamo di nuovo all’auto, mentre il camminare ci ha permesso di smaltire i fumi dell’alcool; scendiamo a velocità limitata e mentre perdiamo quota una fitta nebbia ci preclude la vista, non si vede nulla e con una stradina da T3+ c’è poco da stare allegri. Ma arriviamo a Gandino sani e salvi. Salutiamo Piero e Jacqueline che si dirigono verso Bergamo, mentre io,Alex Irene e Rosa puntiamo verso Brescia, la serata è stata magnifica e la compagnia meravigliosa. Buon anno amici, speriamo che il 2018 ci riservi belle emozioni.

Nota 2) Cose a caso e chi se ne frega!

Pippe bestiali: Mattarella in televisione per il saluto di fine anno. Vendita boom di cocaina e anfetamina.

Piazze: Le feste nelle piazze per l’ultimo giorno dell’anno saranno presidiate dalle forze dell’ordine. Capodanno col cecchino.

Pippe 2: Contro-saluto di fine anno da parte di Beppe Grillo. E CHISSENEFREGAAAAAAAAAAAAAA!



A la prochaine! Menek
  • Foto di Bivio 544/548a
  • Foto di Bivio 544/548a
  • Foto di Bivio 544/548a
  • Foto di Bivio 544/548a
  • Foto di Bivio 544/548a

Commenti

    You can or this trail