Tempo  8 ore 56 minuti

Coordinate 1549

Caricato 23 agosto 2017

Recorded agosto 2017

-
-
1.874 m
772 m
0
4,2
8,4
16,72 km

Visto 883 volte, scaricato 48 volte

vicino Alvani, Calabria (Italia)

La Montea (1.825 m) - Traversa integrale e ritorno su sentiero (Monti dell'Orsormarso; Parco Nazionale del Pollino)

Nota Condizioni: Salita intrapresa a fine Agosto con temperature moderate e cielo sereno la mattina (qualche nuvola in quota dopo mezzogiorno).

Tempo impegnato: ca. 9 ore (in compagnia di persone non molto allenate)

Punto di partenza/d'arrivo: piazzale sulla strada sterrata che dal centro abitato di Sant'Agata di Esaro porta alla località Fonte Cornia; Attenzione: per arrivare direttamente a Fonte Cornia occorre un mezzo a trazione integrale (4x4)!

Percorso: Una volta raggiunta l'abbeveratoio alimentato dalla vicina fonte proseguire dritto e seguire le poche indicazioni (strisce e bolle rosse su roccia e tronchi). E sempre possibile lasciare il "sentiero" poco evidente e salire dritto per il ripido pendio. Una volta raggiunto la cresta bisogna semplicemente girare a sinistra (nord) per riprendere il sentiero.

Seguendo più o meno il crinale principale si esce presto dalla foresta (eminentemente faggi, frassini ecc.) e si attacca il primo di una serie di prominenze erbose e a tratti rocciose. Evitando alcune incisioni profonde nel crinale la traccia di sentiero porta direttamente all'antecima con punto trigonomentrico (1.785 m).

Per raggiungere la cima della Montea bisogna semplicemenete continuare a seguire il costose, ora più roccioso. Per gli ultimi metri bisogna anche usare le mani, dando comunque attenzione a qualche roccia poco stabile.

Dalla cima seguire ancora per circa 100 m il costone per poi spostarsi sulla sinistra e scendere (senza percorso obligatorio) in diagonale il versante ovvest, erboso e molto ripido. Raggiunto e agirato l'uscita del canalone NNW (attenzione: terreno sconesso!), seguire di nuovo una traccia di sentiero (qualche bollo rosso) che continua, qualche metro sotto la cresta, in direzione nord e nord-ovest.

Dopo qualche passagio più ripido e roccioso in foresta le pendenze diminuiscono sensibilmente e fra poco si raggiunge il passo della Melara, situato tra la cresta ovest della Montea e l'ultima propaggine est del Monte La Caccia.

Dal passo in direzione sud seguire il tracciato GPS. (Ci sono diverse tracce di sentiero ed è facile prendere una sbagliata!) Dopo qualche centinaio di metri il sentiero diventa più riconoscibile e si trovano anche delle bolle rosse su roccie e sui tronchi degli alberi. Senza mai scendere o salire troppo (il sentiero aggira semplicemente tutto il versante ovest della Montea) si raggiunge di nuovo la fonte Cornia.

Attrezzatura: (molto consigliato) scarponi da trekking, (consigliato per la discesa dalla vetta principale al passo della Melara) bastoncini da trekking; min. 2 litri d'acqua.
fontana

Fonte Cornia

Fonte Cornia
picco

Montea

Montea
Passo di montagna

La Melara

La Melara

1 comment

  • spino964 17-ago-2018

    In agosto attenti ai tafani! È pieno!

You can or this trail