Tempo  3 ore 18 minuti

Coordinate 874

Caricato 4 marzo 2019

Recorded marzo 2019

-
-
265 m
151 m
0
3,1
6,3
12,57 km

Visto 137 volte, scaricato 12 volte

vicino Montemagno, Piemonte (Italia)

LA CHIESA ROMANICA DI SAN VITTORE
(anello Montemagno--Viarigi)


INTRODUZIONE

CHIESE ROMANICHE:

Nel Monferrato e nelle Langhe numerosa è la presenza di chiese romaniche a testimonianza dell’alto grado di religiosità delle popolazioni che abitavano in questi luoghi in quei lontani tempi(secoli XI e XII)

Esse si trovano ,oggi, assai spesso, solitarie su rilievi collinari;a volte, sono sperdute nei boschi;a volte,nei cimiteri.
Esse nell’Alto Medioevo erano ,quasi sempre, sorte come chiese dei borghi.
Borghi che,poi, hanno avuto diversa collocazione.
Queste chiese sono state edificate in mattoni cotti rossi in alternanza con la pietra arenaria nel Monferrato e tutte in pietra nella Langa.
Esse ,in molti casi, specialmente nel Monferrato,si trovano isolate su minuscoli rilievi.
Bricchetti che si sono andati formando in seguito all’abbassamento del terreno circostante causato dal susseguirsi, per secoli, di zappature e arature delle zone coltivate(nel Monferrato specialmente a vigneti) che,insieme alle piogge ,hanno contribuito a portare a valle terriccio abbassando,così,l’altezza della collina intorno alla chiesa.

CHIESA ROMANICA DI SAN VITTORE:
Essa è situata a un km. in linea d’aria da Montemagno , risale al XI secolo ed era sorta come chiesa di un borgo.
Nei secoli successivi,i Marchesi del Monferrato potenziarono sempre più il castello di Montemagno ed il borgo ad esso limitrofo andò via via ingrandendosi attraendo(per motivi di maggior sicurezza) abitanti dagli insediamenti abitativi più distanti che finirono con il decadere.
Del borgo della chiesa di San Vittore non c’è più traccia visibile.
La bella chiesetta è rimasta isolata in cima a un piccolo bricco.
Dell’edificio romanico si è conservata unicamente l’abside e il campanile che nella sua parte inferiore risulta aperto e sorretto solamente da una colonna costruita appositamente per evitare il crollo totale del campanile.
La chiesa di San Vittore era stata costruita in blocchi di pietra arenaria alternati a mattoni rossi(caratteristica tipica del romanico astigiano).

PERCORSO

TIPO DI PERCORSO:
Il percorso si svolge prevalentemente su sterrata.
Esso non ha segnaletica ad eccezione dell’ultimo tratto (due km. circa) da località Madonna del Gombo fino a Montemagno.
In questo tratto si incontra la segnaletica del sentiero n.507 della Regione Piemonte.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Posteggiata l’auto sul grande piazzale sotto i bastioni,si sale, attraversando l’antica porta di accesso al ricetto,verso i vicoli “a pettine”dell’antico borgo medioevale.
Si sale ,poi,la scalinata monumentale della chiesa parrocchiale.
Si raggiunge il castello e si svolta a dex costeggiando il castello fino a raggiungere un bivio con una grande croce.
Qui si svolta a dex,poi,a six in via Savio e da qui si prosegue sulla provinciale per San Carlo e Santo Stefano.
Percorsi 600 metri,si raggiunge il sito della chiesa di San Vittore.
Si effettua un breve percorso”andata e ritorno” fino alla chiesa.
Al ritorno sulla provinciale,si svolta a six.
Percorsi 300 metri, si svolta a six su sterrata che scende nella valle San Giovanni.
In fondovalle si svolta a six.
Percorsi 600 metri, si svolta a dex e,poi, ancora a dex.
Si sale il versante six della valle S: Giovanni.
Giunti sul crinale,al quadrivio,si prosegue diritti.
Si percorre tutto il crinale compreso tra la valle San Giovanni(a dex) e la valle Zavignana(a six).
Dal crinale si scende nel fondovalle dove si svolta a six.
Percorsi 600 metri, si svolta a six(abbiamo trovato qui un recinto elettrificato con bovini all’interno).
Al quadrivio successivo si prosegue diritti.
Si sale sul crinale six della valle Zavignana.
Si percorre tutto il crinale fino ad arrivare a un quadrivio dove si prosegue diritti.
Si scende verso Viarigi.
A Viarigi si arriva in via Garibaldi da dove si svolta a six su sterrata.
Percorsi 300 metri, si svolta a dex su sterrata.
Si passa accanto a un vigneto.
Al termine del vigneto,al bivio,si svolta a dex.
Si passa accanto a un altro piccolo vigneto alla fine del quale si svolta a dex e,poi,dopo 50 metri, a six.
Percorsi 300 metri,si raggiunge una più grande sterrata(nei pressi di località Madonna del Gombo).Si va a six.
Troviamo qui la segnaletica del sentiero regionale n.507.
Percorso 1 km.,si raggiunge la cascina San Giovanni.
Al bivio ,poco prima della cascina,si va a dex.
Si attraversa,poi, la provinciale e si sale su sterrata a Montemagno.

PRANZO
(al ristorante”Da Geppe” a Castagnole Monferrato)

ANTIPASTI:
---vitello tonnato(uno)
---insalata russa e peperoni con bagna cauda(uno)

PRIMI
---Zuppa di verdura (per due)
DOLCE
---pere al ruchè(per due)

BEVANDE
---mezzo di vino,acqua minerale
BUON SERVIZIO con tovaglia al tavolo e calici per vino

TOTALE EURO: 46
Fondovalle (valle S. Giovanni)
Bivio(a dex)
Quadrivio
crinale six(valle S. Giovanni)
Gruppo foto(uno)
Recinto con mucche
Crinale six(valle Zavignana)
Via Garibaldi
Sentiero n. 507
Gruppo foto(due)
Cascina S.Giovanni

Commenti

    You can or this trail