Tempo  4 ore 45 minuti

Coordinate 1209

Caricato 6 luglio 2018

Recorded giugno 2018

-
-
221 m
15 m
0
1,4
2,8
5,51 km

Visto 352 volte, scaricato 13 volte

vicino Anzo-Setta, Liguria (Italia)

|
Mostra l'originale
La maggior parte dei villaggi sulla costa rocciosa tra Sestri Levante e La Spezia si trovano su una spiaggia o dove un fiume sfocia nel mare. Attraverso il "Sentiero Verde Azzuro" (SVA) è possibile camminare da un villaggio all'altro. L'SVA è una sorta di Grand Routepad lungo la costa ligure ed è anche contrassegnato in rosso e bianco.

Nella zona delle Cinque Terre lo SVA è occupato e devi persino comprare un biglietto d'ingresso. Fuori dalle Cinque Terre cammini liberamente (è così che dovrebbe essere!) Ed è molto più tranquillo. Anche lì è piacevole passeggiare con panorami altrettanto belli sulla costa ligure, anche se a volte bisogna seguire un po 'di strada di campagna asfaltata o camminare su sentieri un po' più ruvidi. Non è affatto difficile: un po 'di esperienza di camminata e una condizione normale sono sufficienti!

Le belle passeggiate ad anello sono più difficili da fare in questa zona e camminare avanti e indietro di solito è meno divertente, ma fortunatamente ci sono frequenti collegamenti ferroviari tra i villaggi: attraversare la SVA fino al villaggio successivo e tornare in treno (o viceversa). Tuttavia, non sperare in paesaggi meravigliosi dal treno, perché scorre quasi continuamente attraverso i tunnel.

Oggi, 1 giugno 2018, abbiamo preso il treno per Framura e superato l'SVA fino al prossimo villaggio: il più grande Bonassola. Alte pareti di roccia lungo la costa e villaggi a livello del mare, quindi il sollievo delle passeggiate vicino alle Cinque Terre è sempre lo stesso: dai villaggi si sale al sentiero che segue la costa a poche centinaia di metri più in alto e nel prossimo villaggio si scende ancora !

A Framura, quando esci dalla stazione, vai a destra (sud) dove le scale zigzagano contro il pendio. In cima alle scale, sulla Via Luigi Duina, gira a sinistra. Alla fermata dell'autobus, dove la strada svolta bruscamente a sinistra, prendi la strada contrassegnata in rosso e bianco sempre dritto. Ignora i successivi 700 m su tutti i percorsi laterali fino a raggiungere il percorso segnato in bianco e rosso. Il sentiero diventa una pista piuttosto rocciosa, che si inclina ulteriormente verso il pendio verso sinistra.

Dove il sentiero attraversa pezzi più liberi dalla vegetazione, attraversiamo gli splendidi alberi sul mare e Punta Dei Marmi in profondità, un punto roccioso e una spiaggia dove uno dei sentieri che abbiamo ignorato lungo la strada per è in esecuzione.

Scendiamo attraverso i boschi in una valle, scavalchiamo un ponte un po 'traballante sopra un fiume e risaliamo di nuovo attraverso la foresta. Finiamo nella frazione di Salice. La foresta si trasforma in terra più coltivata e raggiungiamo una strada secondaria dove ci sono in realtà alcune case.

Se continui a seguire questa strada, puoi raggiungere i villaggi di Montaretto e Reggimonti. Sono a circa 100 metri di altitudine ea 1 km da qui. Ma nel nostro cammino andiamo a circa un centinaio di metri bruscamente a destra un sentiero più alto e dietro il muro a sinistra (ci sono anche alcuni cartelli).

Segui le belle tracce di terra dietro i giardini, oltre una casa fatiscente, lasciata lungo un vigneto e attraverso un ruscello nel verde. Ora stiamo iniziando la discesa verso Bonassola, che viene di volta in volta in vista. Più avanti attraversiamo il sentiero locale 661. La strada continua a scendere e raggiungiamo la prima strada della città, la Via Roma. Dopo 100 metri, si scende le scale a destra e alla fine delle scale si gira a sinistra.

Alla chiesa di Santa Caterina il nostro obiettivo è stato raggiunto e invita una terrazza dall'altra parte della strada! Prima di salire sul treno, prendiamo tutto il tempo per esplorare la città. Per i bagnanti, Bonassola ha una spiaggia abbastanza grande e ben sviluppata. Fai quello che devi fare in città e non contare su nessuna struttura nella stazione perché non ci sono, è solo una biglietteria automatica e qualche scalino alle piste.
Antico Caffe' del Moro (Cafe) Bonassola, La Spezia, ITA
Bonassola (Stazione). Non ci sono molte stazioni: niente bancone, toilette, ecc. Solo una biglietteria automatica e qualche scalino per i binari.
La barocca Chiesa di Santa Caterina d'Alessandria dal 16 ° al 17 ° secolo. Vale la pena dare un'occhiata.
Salimmo le scale a zigzag della stazione e guardammo il mare e la stazione inferiore.
La collina in lontananza, al centro dell'immagine sotto il fogliame, sono il Monte Pastorelli e il Monte Grosso. Dietro si trova la baia di Bonassola, che non è ancora visibile da qui.
we moeten even de verharde landweg volgen, gelukkig zeer verkeersarm
La foto è stata guardata indietro. Nella foto il percorso da seguire è sulla sinistra, ma sul tuo percorso si arriva lungo la strada più ampia e si va bruscamente a destra il sentiero più stretto e dietro il muro a sinistra!

Commenti

    You can or this trail