Tempo  2 ore 18 minuti

Coordinate 745

Uploaded 17 luglio 2018

Recorded luglio 2018

-
-
345 m
194 m
0
1,9
3,8
7,65 km

Visto 138 volte, scaricato 5 volte

vicino Rontomellone - Incisa, Piemonte (Italia)

IL SENTIERO DEL TRIFOLAO(TRATTO FINALE VARIATO)

INTRODUZIONE
Avevamo già percorso,in passato,il sentiero del Trifolao(uno dei sentieri “a tema” della rete sentieristica del Roero).
Un bel percorso fino alla tartufaia di Valtesio.
L’ultima parte del sentiero(dalla tartufaia Valtesio a Vezza) ci era parso meno interessante poichè,in quel tratto,il percorso si snoda interamente su strada asfaltata(via della Rocca).
Il nostro percorso odierno si propone di trovare un sentiero alternativo al tratto finale asfaltato del sent. N.410.
Utilizzando google hearth,abbiamo individuato una stradina sterrata che dalla località Valtesio giunge fino a Vezza d’Alba evitando l’asfalto di strada Rocca e quella proveremo a percorrere.

TARTUFI E FIORI DI LOTO:
Accanto alla tartufaia Valtesio c’è un grande laghetto ricoperto di piante acquatiche di loto che ,in questa stagione, sono fiorite e mostrano grandi fiori di colore bianco,rosa, giallo(i fiori di loto).
Il loto ha la particolarità di avere le radici che affondano nel fango ma di avere foglie e fiori sempre pulitissimi per via di una composizione superficiale particolare(l’effetto loto”) che,con le nanotecnologie si cerca,oggi, di riprodurre anche su altri materiali(tessuti,vernici).
Il fiore di loto è composto da 20 petali e ha un profumo inebriante.

PERCORSO
Il sentiero è ben indicato con paline segnaletiche bianco-rosse recanti la dicitura “sentiero del Trifolao”(sent. N. 410) della Regione Piemonte e dell’Ecomuseo delle Rocche del Roero.
Dalla grande piazza San Martino.(a Vezza d’Alba)si arriva in via IV Novembre che viene percorsa sino ad arrivare alla chiesetta della Madonna degli Airali(sec. XVII) dove si svolta a dex.
Dopo duecento metri circa si giunge in località Fontana dove è posta una bacheca informativa sulla storia di quel particolare luogo.
Esisteva qui ,in passato, un laghetto d’acqua sorgiva utilizzato come riserva d’acqua e abbeveratoio per i bovini.
Si prosegue,poi, per un a cinquantina di metri e,alle prime case, si svolta a dex,poi, a six a salire su sterrata al bricco di Val Tirolo.
Da qui inizia la discesa attraverso aree boschive sino a giungere in fondovalle in località Varamone(una paletta segnaletica indica la località).
Qui si incrocia la sterrata che si snoda lungo il fondovalle....si svolta a dex .... per giungere dopo circa 200 metri sulla strada provinciale asfaltata.
Si svolta a dex,si risale la provinciale per 200 metri circa per svoltare,poi, a six su sterrata che giunge ai cascinali abbandonati di località Valvecchia(qui una bacheca dà informazioni sugli antichi vini di Vezza).
Appena superate le case si svolta a dex a 90 gradi , a scendere, su capezzagna fino in fondovalle dove si svolta a six e,poi, dopo una cinquantina di metri, a dex, sino ad arrivare su una più grande sterrata di fondovalle.
Percorsi 600 metri,si raggiunge la zona della tartufaia Valtesio e il grande laghetto con i fiori di loto in piena fioritura ,in questa stagione.
Da qui abbiamo effettuato un breve percorso”andata e ritorno” fino al ciabot Palladino per tornare,poi,al laghetto e svoltare a dex su sterrata inghiaiata.
Percorsi 250 metri,si svolta a dex a salire su sterrata che si snoda sul crinale(molto panoramico)orografico six della valle Borbore.
Su questo bel sentiero si raggiunge Vezza d’Alba,nei pressi della chiesetta di San Sebastiano ,evitando di percorrere la strada asfaltata della Rocca(parte terminale del sentiero del Trifolao).
NOTE SULLA PERCORRIBILITà DEI SENTIERI E TRACCE GPS
Le tracce GPS(le nostre così come tutte quelle che si trovano nei vari siti web di trekking) hanno solamente il significato di comunicare che,in quella particolare data,è stato possibile effettuare quel determinato percorso su sentieri in buone o sufficienti condizioni di agibilità.
Da quel momento in poi ,la percorribilità di quegli stessi sentieri può variare a causa di svariati e mutevoli eventi che si possono verificare nel tempo(posizionamento di nuove recinzioni per delimitare proprietà, vegetazione esuberante ,frane,etc..)Tutto questo deve essere tenuto sempre ben presente da chi si accinge a ripercorrere i tracciati escursionistici pubblicati e descritti nei vari siti web
Bricco Valtirolo
Gruppo foto(uno)
Località Varamone
Cascinali disabitati
Località Valvecchia
lago dei fiori di loto
Ciabot Palladino
Variante del sentiero Trifolao
Cappella San Sebastiano
La Rocca di Vezza

Commenti

    You can or this trail