Difficoltà tecnica   Medio

Tempo  8 ore 52 minuti

Coordinate 4501

Uploaded 22 aprile 2018

Recorded aprile 2018

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
2.156 m
633 m
0
5,7
11
22,78 km

Visto 64 volte, scaricato 4 volte

vicino La Fossa, Abruzzo (Italia)

La Cascata di Zompo lo Schioppo, non l'avevo mai vista carica come oggi, anche se qui dicono che non è al massimo.
Parto dal parcheggio del Camping Lo Schioppo e attraversata l'area picnic Sacramento, inizio a salire verso Le Scalelle. Arrivato alla madonnina, invece di proseguire dritto, cioè verso l'eremo della Madonna del Couto, prendo il sentiero a destra che costeggia il Vallone della Femmina Morta con l'omonimo fosso scrosciante, con innumerevoli cascatelle. Il sentiero è poco segnato e poco evidente, ma sale costantemente fino a lasciare il torrente. Qui la salita si fa più dolce e non si sente più lo scrosciare del torrente; il vallone diviene silenziosissimo e dopo un po', camminando tra le pareti di roccia, si arriva al rifugio di Femmina Morta. Si prende l'evidente sterrata verso destra, che si lascia non appena si vede la croce in alto sulla sinistra, che dobbiamo raggiungere, per poi puntare verso il Viglio ormai a vista. La salita si fa impegnativa in 2,5 km si salgono circa 700 metri.
Sul Viglio c'è neve e la cresta che conduce al Gendarme, sembra staccarsi da un momento all'altro; rischioso proseguire. Cambio programma, torno indietro seguendo la cresta che conduce al Passo Di Selvastrella, anche qui tutto innevato, mi tengo più scostato dalla cresta e proseguo a fatica raggiungendo dopo un bel po' il passo. Impossibile salire sul Monte Femmina Morta, per proseguire poi, cresta cresta, fino al Monte Crepacuore: sul Femmina Morta c'è una lama di neve che scoraggerebbe chiunque, perciò nuovo cambio di programma: scendo di nuovo al rifugio Femmina Morta, seguendo nel bosco, la costa piuttosto ripida e innevata, con pochissimi segni (vado a naso), per sbucare su una carrareccia che conduce al rifugio. Da li in poi niente più neve e passo spedito sulla sterrata che mantenendosi in quota raggiunge dopo qualche chilometro il bivio, segnalato da una palina, per il passaggio del Pertuso e a seguire le Scalelle, fino alla madonnina dove si riprende il sentiero di andata e si giunge in breve alla macchina. Panorami stupendi in tutte le direzioni.
  • Foto di RIFUGIO FEMMINA MORTA
  • Foto di RIFUGIO FEMMINA MORTA
  • Foto di RIFUGIO FEMMINA MORTA
  • Foto di RIFUGIO FEMMINA MORTA
  • Foto di RIFUGIO FEMMINA MORTA
  • Foto di CROCE CERASOLI
  • Foto di MONTE VIGLIO
  • Foto di MONTE VIGLIO
  • Foto di MONTE VIGLIO
  • Foto di MONTE VIGLIO
  • Foto di MONTE VIGLIO
  • Foto di PASSAGGIO DEL PERTUSO
  • Foto di PASSAGGIO DEL PERTUSO
  • Foto di PASSAGGIO DEL PERTUSO

1 comment

You can or this trail