Tempo  4 ore un minuto

Coordinate 950

Uploaded 6 ottobre 2014

Recorded ottobre 2014

-
-
245 m
159 m
0
2,3
4,6
9,19 km

Visto 2964 volte, scaricato 66 volte

vicino Bagni di Petriolo, Toscana (Italia)

Con questo percorso siamo andati alla scoperta delle particolarità celate lungo il corso del fiume Farma partendo dai Bagni di Petriolo. Le Terme di Petriolo hanno una storia antica risalente al periodo romano e al periodo etrusco, i reperti rinvenuti lo testimoniano. All'inizio del Quattrocento furono costruite le prime terme in muratura dotate anche di una possente cinta difensiva e il luogo acquistò subito grande fama e prestigio tanto da essere frequentato da personaggi illustri. Le acque calde termali fuoriescono in prossimità del Farma in località Petriolo e sono ricche di idrogeno solforato che conferisce all'ambiente circostante il caratteristico odore. Per accedere nel Farma, in una zona che può essere percorsa a piedi, occorre superare il cantiere addetto alla posa in opera dei grossi piloni che dovranno consentire il raddoppio della SS 223 quindi bisogna avere un minimo di attenzione. Dopo aver superato il cantiere dobbiamo ricercare, in discesa, un piccolo sentiero che ci porta con moderate difficoltà sul letto del fiume. Dopo averlo seguito per un breve tratto potremo apprezzare scorci estremamente interessanti creati dall'estro fantasioso della natura. Non volendo guadare il fiume ed entrare in acqua si risale il bosco fino ad una carrareccia e la seguiamo verso Ovest per poter rientrare nuovamente nel letto del Farma e percorrerne ancora un tratto. Abbiamo avuto l'impressione che le particolarità fossero finite quindi con qualche deviazione interessante siamo ritornati alla macchina. Lungo il corso del Farma si trovano innumerevoli punti dove l'anidride carbonica libera gorgoglia verso la superficie conferendo all'ambiente una ulteriore particolarità.
  • Foto di Bagni di Petriolo
  • Foto di Le prime vasche
  • Foto di Nudismo F.K.K.
  • Foto di Bagni di Petriolo
  • Foto di Bagni di Petriolo
  • Foto di Bagni di Petriolo
  • Foto di Mura fortificate rinascimentali
  • Foto di Prime terme in muratura rinascimentali
  • Foto di Prime terme in muratura rinascimentali
  • Foto di Le vasche termali viste dal ponte
  • Foto di Fiume Farma prima del cantiere
  • Foto di Cantiere per il raddoppio della SS 223
  • Foto di Fiume Farma dopo il cantiere
  • Foto di Tratto agevole del sentiero
  • Foto di Fiume Farma
  • Foto di Fiume Farma
  • Foto di Fiume Farma
  • Foto di Fiume Farma
  • Foto di Passaggio scivoloso
  • Foto di Concrezioni sul Farma
  • Foto di Concrezioni sul Farma
  • Foto di Il fungo o l'orso
  • Foto di Anidride carbonica libera
  • Foto di Dalla cima del fungo o dell'orso
  • Foto di La sorgente che ha generato la struttura
  • Foto di Ci sono!
  • Foto di Assomiglia di più ad un orso
  • Foto di Concrezioni sul Farma
  • Foto di Zona tuffi con la corda
  • Foto di Anidride carbonica libera
  • Foto di Anidride carbonica libera
  • Foto di Anidride carbonica libera
  • Foto di Assomiglia di più ad un orso
  • Foto di Assomiglia di più ad un fungo
  • Foto di Carrareccia
  • Foto di Per rientrare di nuovo nel Farma
  • Foto di Ambiente selvaggio
  • Foto di Alberi di sughero
  • Foto di Ancora nel Farma
  • Foto di Concrezioni sul Farma
  • Foto di Ristorante sopraelevato
  • Foto di Si avvicina il temporale
  • Foto di Rosso sul Farma
  • Foto di Fiume Farma
  • Foto di Mi immagino quando il farma si arrabbia
  • Foto di Spiaggia di sabbia
  • Foto di Inizia a piovere
  • Foto di Vasca per il bagno termale
  • Foto di Grotta naturale
  • Foto di Abbiamo fatto il bagno?

5 commenti

  • paololuzzi56 10-nov-2014

    il Farma con il suo parco e' eccezionale l'ho fatto a cavallo da san GALGANO a BUON CONVENTO, le idicazioni nel parco sono molto fatiscenti ,nel letto del fiume e' difficilissimo ritrovare vecchi passaggi naturalmente cambiano x le furie delle acque,e' un percorso molto difficile ma esageratamente emozionante,invito a segnalare il percorso con dei riferimenti piu' precisi

  • Foto di topomatto

    topomatto 10-nov-2014

    Grazie paololuzzi56 per il commento. Mi fa piacere che anche tu sia rimasto "folgorato" da tanto spettacolo (riservato chiaramente a chi riesce a vedere queste cose). Spero di poter tornare per scoprire quello che il Farma cela più a Nord. Un augurio di Buon cammino.

  • Foto di Luchinobr

    Luchinobr 5-ott-2016

    Ho letto più volte letto (scusate il gioco di parole) del fiume, si cammina dentro,?
    Vorrei venire a fine anon chiedo se questo è un percorso fattibile in quel periodo? E se avete altri suggerimenti
    Grazie
    LuchinoBr

  • Foto di topomatto

    topomatto 5-ott-2016

    Ciao Luchinobr. Non sono mai stato nel Farma in inverno ma suppongo che anche qui siano da applicare le stesse considerazioni valide per tutti i corsi d'acqua: con forti precipitazioni i fiumi ingrossano e il livello dell'acqua sale. Prova a vedere la foto n° 49 (mi immagino quando il Farma si arrabbia) dove puoi notare un tronco di legno posto in cima ad un grosso masso nel fiume, chiaramente è la piena che l'ha portato lassù. In queste condizioni penso sia meglio stare alla larga altrimenti credo sia un percorso tranquillo dato che pur "avendo letto più volte letto" non occorre mettere i piedi in acqua… basta solo fare un poco di attenzione ai sassi scivolosi e ai possibili tratti fangosi. Ultima considerazione riferita al cantiere per il raddoppio della SS 223, dal 6 Ottobre 2014 ad oggi non saprei cosa ha lasciato. Ciao e Buon Cammino.

  • Foto di Luchinobr

    Luchinobr 5-ott-2016

    Ciao topomatto
    Certo condivido in pieno...
    molte grazie e buone escursioni
    Lbr

You can or this trail