Coordinate 1303

Uploaded 1 ottobre 2017

Recorded ottobre 2017

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
2.557 m
919 m
0
4,2
8,4
16,88 km

Visto 1149 volte, scaricato 33 volte

vicino Col di Prà, Veneto (Italia)

Uno degli itinerari piú ambiti nelle Pale di San Martino: permette di raggiungere il meraviglioso Cor, situato proprio su una cresta in posizione estremamente panoramica sopra la Valle di San Lucano. Per arrivarci dal basso sono due i passaggi chiave:
1) individuare il tornante giusto al quale abbandonare il sentiero che da Forcella Cesurette sale verso le Pale. Questa individuazione dovrebbe essere facilitata da un piccolo ometto - vedere il punto marcato con questo nome;
2) nel successivo canalino friabile, riuscire a disarrampicare il delicato passaggino in corrispondenza del masso incastrato. Prudente portare con sé uno spezzone di corda, sono sufficienti anche tre-quattro metri, l'ancoraggio è già presente in loco.
Una volta disceso il canalino, ci si trova nel fondo di un canalone spesso con neve, in vista di un evidente nevaio. Da qui comincia un traverso obliquo leggermente ascendente, non senza la guida di numerosi ometti. Quando la salita si fa invece diretta e decisa, ci si trova ormai sulla verticale della forcella che nasconde, sull'altro lato, il Cor.
Da quest'ultimo è usanza continuare per tutta la cresta delle Pale dei Balconi, prima con salita ripida verso l'omonima cima, poi con andamento ondulante, fino a guadagnare il vasto e desolato altopiano delle Pale. Da qui chi è salito da Col di Prà avrà convenienza a scendere per la splendida Tromba del Miel, fino a incrociare il sentiero basso che conduce di nuovo alla forestale verso Forcella Cesurette. La traccia termina per errore un 200 metri prima del ritorno alla forestale.

View more external

Malga ottimamente attrezzata, con cuccette e stufa.
Dopo la leggera deviazione di Pian della Stua, si riprende la mulattiera principale per Forcella Cesurette.
Un tornante particolarmente panoramico.
Poco sotto la casera. Parte da qui la continuazione della mulattiera verso Campo Boaro.
Panorama 360°: descrizione su APA
Dimensione originale: Google
Aperta ed attrezzata anche come bivacco.
Dal punto di vista dell'orientamento, passaggio chiave del percorso. Guai a sbagliare tornante!
Il punto chiave dell'itinerario.
Negli ultimi metri si può trovare neve e/o dei traversi molto friabili.
Eccoci arrivati!
Panorama: in dimensione quasi originale su Google
Per un breve tratto si abbandona il filo e si segue una cengia sul lato nord, passando fra la cresta medesima e un contrafforte.
Questo probabilmente è un punto molto delicato in caso di scarsa visibilità.
Confluenza nel sentiero 705.
Panorama: descrizione su APA
In dimensione originale su Google
Traverso panoramico seguito da una breve risalita, con la quale si entra nel bosco che dove si rimarrà fino al termine.
Non molto dopo lo scollinamento che segue il traverso panoramico.

2 commenti

  • Foto di greanes

    greanes 11-set-2018

    Ottima relazione e splendida documentazione fotografica

  • Foto di Alberto Pedrotti

    Alberto Pedrotti 17-set-2018

    Grazie! Questo commento capita a proposito, dato che voglio tornare presto sul Cor, magari provando a bivaccare per vedere l'alba.
    Sul soggetto si trovano in rete notevoli foto di Moreno Geremetta - basta fare una ricerca.
    Saluti,
    Alberto.

You can or this trail