Tempo  3 ore 17 minuti

Coordinate 1151

Caricato 18 febbraio 2018

Recorded febbraio 2018

-
-
629 m
230 m
0
3,0
6,1
12,18 km

Visto 326 volte, scaricato 15 volte

vicino Cortemilia, Piemonte (Italia)

I RUDERI DEL CASTELLO FORTIFICATO DI CORTEMILIA (anello Cortemilia,bric della Croce,Perletto,Cortemilia)
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
INTRODUZIONE
Il nostro percorso odierno inizia dal sentiero che,partendo dal quartiere San Michele,a Cortemilia ,sale fino alla sommità del poggio su cui sono situati i ruderi del castello fortificato.
Da qui si ridiscende a Cortemilia per salire,poi,verso i terrazzamenti di MonteOliveto(si passa accanto alla cascina-museo dei Terrazzamenti e della Vite) e al bric della Croce da dove si scende a Perletto per tornare,poi,a Cortemilia.
CASTELLO DI CORTEMILIA:
Esso risale al XII secolo ed è un significativo esempio di struttura fortificata medioevale con mura perimetrali che hanno,nella parte interna, un sistema di arcate che sorreggono un camminamento di ronda.Esso aveva una posizione dominante sulla confluenza delle valli Bormida e Uzzone.
Oggi restano la torre ,a pianta circolare e alcuni tratti delle mura perimetrali.
La torre cilindrica era ,originariamente, alta 40 metri,una decina in più rispetto ai 30 metri attuali(Wikipedia).
Il castello,nel Cinquecento fu assalito e distrutto dai francesi durante la guerra tra Francia e Impero.
CORTEMILIA:
Cortemilia ha un centro storico molto antico,con abitazioni e portici risalenti al periodo medioevale.
Essa è divisa in due borghi dal fiume Bormida.
Sulla sponda dex c’è il borgo di San Pantaleo.
Sulla sponda six c’è il borgo di San Michele.
I due borghi sono uniti da una caratteristica passerella in ferro che collega le due sponde del fiume.
Essa è comunemente chiamata dagli abitanti:”la pontina”.
IL CONVENTO FRANCESCANO:
Il convento sarebbe stato fondato ,nel 1213, dallo stesso San Francesco.
Esso è un imponente complesso monumentale con una chiesa (romanico-gotica)a una sola navata e con un ampio chiostro.
ECOMUSEO DEI TERRAZZAMENTI DI MONTEOLIVETO: I terrazzamenti di Monteoliveto caratterizzano il paesaggio di Cortemilia.
Camminando lungo i sentieri della Langhe si attraversano ,frequentemente ,zone “a terrazzamenti” che,utilizzando muri a secco,riescono a creare porzioni di terreno pianeggiante coltivabile anche lungo i versanti collinari ripidi delle valli.
Sono opere monumentali che testimoniano l’impegno e l’ingegno che l’uomo ha saputo usare nel corso dei secoli ,per costruirli utilizzando gli elementi che aveva a disposizione.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------
------------------------------------------------------------------------------------------------------------
PERCORSO
Posteggiata l’auto in borgo San Michele,a Cortemilia,si raggiunge piazza Castello(nei pressi del Municipio).
Da qui inizia il sentiero che sale alla spianata del castello.
Dal sito del castello si ritorna,poi,a Cortemilia,percorrendo il sentiero che passa a lato della strada CastelMartino.
Si scende sulla SS n.29 nei pressi del convento francescano.
Si attraversa,poi,tutto l’abitato di Cortemilia fino a raggiungere la pieve romanica di S. Maria.
Accanto all’abside della chiesa,inizia il sentiero che sale lungo i terrazzamenti di MonteOliveto.
Si attraversa la strada Cortemilia--Perletto.
Si prosegue su stradina asfaltata che diviene,poi, sterrata.
Raggiunto un gruppo di case ,si prosegue svoltando a six e,poi,dopo 150 metri,a dex su sterrata seguendo segnaletica per strada Piazze.
Percorsi 600 metri,si raggiunge stradina asfaltata.
Si svolta a six a salire.
Percorsi,ancora,150 metri,si incontra un cancello(che va aperto e richiuso) e si arriva alle cascine Grillo.
Qui ,si svolta a dex su sterrata.
Percorsi 200 metri,si attraversa una seconda cancellata che va aperta e,poi,richiusa.
Queste cancellate sono posizionate per impedire l’ingresso di animali selvatici nelle aree coltivate.
Percorsi 300 metri, si raggiunge stradina asfaltata nei pressi di una chiesetta campestre.
Si svolta a six e si raggiunge il crinale spartiacque del versante Ovest del bric della Croce.
Al crinale ,si svolta a dex su sterrata e si raggiunge la sommità del bric Croce.
Da qui si scende su sterrata che si snoda lungo il versante Nord del bric della Croce.
Percorsi 400 metri,si passa accanto alle cascine Bongiovanni(cascinali ben ristrutturati) e si raggiunge Perletto.
A Perletto si svolta a six su stradina asfaltata che,dopo circa 3 km., ci riporta a Cortemilia
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
NOTE SULLE TRACCE GPS E SULLA PERCORRIBILITA’ DEI SENTIERI

Le tracce GPS(le nostre così come tutte quelle che si trovano nei vari siti web di trekking) hanno solamente il significato di comunicare che,in quella particolare data,è stato possibile effettuare quel determinato percorso su sentieri in buone o sufficienti condizioni di agibilità.
Da quel momento in poi ,la percorribilità di quegli stessi sentieri può variare a causa di svariati e mutevoli eventi che si possono verificare nel tempo(posizionamento di nuove recinzioni per delimitare proprietà, vegetazione esuberante ,frane,etc..)Tutto questo deve essere tenuto sempre ben presente da chi si accinge a ripercorrere i tracciati escursionistici pubblicati e descritti nei vari siti web.
castello
Castello (bis)
Convento francescano
Pieve S. Maria
Gruppo foto (uno)
Cancello apribile
Cascine Grillo
Crinale spartiacque
Bric della Croce
Gruppo foto (due)
Cascina Bongiovanni
Perletto
Cortemilia

Commenti

    You can or this trail