Tempo  4 ore 47 minuti

Coordinate 191

Caricato 26 giugno 2019

Recorded giugno 2019

-
-
1.779 m
1.126 m
0
2,2
4,3
8,64 km

Visto 74 volte, scaricato 1 volte

vicino Vinca, Toscana (Italia)

ITINERARIO PERCORSO CON L'AMICO GIORGIO PARTENDO DAL NUOVO RIFUGIO SERENAIA CON L' OBBIETTIVO DI RAGGIUNGERE LA VETTA DEL MONTE GRONDILICE (1809 METRI DI ALTEZZA) PERCORRENDO LA SUA CRESTA NORD - OVEST RISALENDOLA DALLA FOCE GARNERONE.
LA CRESTA NORD OVEST NON E' DA CONFONDERSI CON LA VICINA CRESTA GARNERONE IN QUANTO QUEST'ULTIMA E' COMPRESA NEL TRATTO CHE VA DALLA FOCE DI GIOVO ALLA FOCE GARNERONE MENTRE LA CRESTA DEL GRONDILICE VA DALLA FOCE GARNERONE ALL' ANTECIMA DEL GRONDILICE.
LA PRIMA PARTE DEL PERCORSO SI SVOLGE SULLA POLVEROSISSIMA STRADA DI CAVA CHE PORTA A ORTO DI DONNA IN UN AMBIENTE DEVASTATO CHE NON MERITA FOTOGRAFIE E DOVE L'ATTIVITA' ESTRATTIVA, DOPO UN PERIODO DI PAUSA, HA PURTROPPO RIPRESO.
ARRIVATI AD UN CERTO PUNTO DALLA VIA DI CAVA SI VEDE SULLA DESTRA IL VECCHIO RIFUGIO DONEGANI ORMAI CHIUSO DA CIRCA 50 ANNI E IN STATO DI ABBANDONO.
DOPO UNA BREVE VISITA LO SI AGGIRA DA DESTRA E SI SEGUE QUEL CHE RIMANE DI UN VECCHISSIMO SENTIERO ABBANDONATO A TRATTI POCO VISIBILE DOVE E' PRESENTE OGNI TANTO QUALCHE BOLLO ROSSO MOLTO SBIADITO.
A MOMENTI ABBIAMO SEGUITO L'ESILE TRACCIA DI QUESTO SENTIERO, POI DEGLI OMETTI, POI NIENTE ALTRO FINO AD INCROCIARE IL SENTIERO CAI CHE DA ORTO DI DONNA PORTEREBBE ALLA FOCE DI GIOVO CHE PERO’ SI SUPERA PERCHE’ LA FOCE DI GARNERONE E’ DA ALTRA PARTE E SEMPRE ABBASTANZA VISIBILE A PARTE QUANDO SI E’ DENTRO IL BOSCO.
QUESTO TRATTO DI PERCORSO NON E’ DI CERTO UN COMODO SENTIERO CAI, C’E’ DA FARE QUALCHE ARRAMPICATELLA ELEMENTARE MA E’ FACILMENTE INTUIBILE LA DIREZIONE DA TENERE E DIVENTA SCONTATA QUANDO SI ESCE DAL BOSCO.
QUANDO SI ESCE DAL BOSCO LE CAVE ORMAI SONO ABBASTANZA LONTANE E SI ENTRA IN UN BELL’AMBIENTE SILENZIOSO, APERTO E RICCO DI ROCCE CHE SPUNTANO OVUNQUE E CHE NON HA NULLA DA INVIDIARE A QUELLO ALPINO.
DA QUI BELLA E’ LA VISIONE DELLA PARETE DEL GRONDILICE, DELLA SUA CRESTA E DI BUONA PARTE DELLA CRESTA GARNERONE.
ORA LA FOCE DI GARNERONE E’ EVIDENTE ED E’ CARATTERIZZATA DALLA PRESENZA AL SUO CENTRO DI UNO SPERONE DI FORMA TRIANGOLARE.
RAGGIUNTA LA FOCE SI VA VERSO LA VETTA DEL GRONDILICE AGGIRANDO INIZIALMENTE DA DESTRA LA PARTE ROCCIOSA DOPO DI CHE INIZIANO UNA SERIE DI SALI E SCENDI MOLTO BELLI IN LEGGERA ESPOSIZIONE E A TRATTI PIU’ ESPOSTI ANCHE SE SEMPRE ABBASTANZA FACILI TENENDO PERO’ SEMPRE PRESENTE CHE LA ROCCIA NON E’ MOLTO BUONA IN QUANTO INSTABILE.
LA CRESTA DEL GRONDILICE A MIO AVVISO E' IL TRATTO PIU' BELLO DELL'INTERA ESCURSIONE.
IL PUNTO CHIAVE DI QUESTA CRESTA E’ A CIRCA META’ DOVE BISOGNA RISALIRE UN RISALTO ROCCIOSO DI CIRCA 4 METRI (PRESENTI DUE CHIODI) CHE VERREBBE DA RISALIRLO DA SINISTRA DOVE C’E’ MOLTA MENO ESPOSIZIONE MA CHE INVECE SIAMO OBBLIGATI A RISALIRLO TRAVERSANDOLO DA DESTRA DOVE L’ESPOSIZIONE E’ SOSTENUTA VERSO UN CANALE CHE DA QUI SCENDE MOLTO RIPIDO SUL VERSANTE MARINO.
RISALIRLO DA SINISTRA E’ SCONSIGLIABILE PERCHE’ DOPO I PRIMI APPIGLI PRESENTI NON C’ E PIU’ NULLA, C’E’ UNA PLACCA PRESSOCHE’ LISCIA MENTRE A DESTRA GLI APPOGGI E SOPRATTUTTO GLI APPIGLI NON MANCANO.
SI CONTINUA A PERCORRERE LA CRESTA FINO AD ARRIVARE ALL’ANTECIMA LA QUALE VISTA DA LONTANO E VEDENDO DA DOVE VA RISALITA FA UN PO’ DI SOGGEZIONE MA MAN MANO CHE CI SI AVVICINA CI SI RENDE CONTO CHE L’ARRAMPICATA DA FARE NON E’ POI COSI’ DIFFICILE (2° GRADO) ANCHE SE ABBASTANZA ESPOSTA.
ARRIVATI IN VETTA AL GRONDILICE E AMMIRATO LO STUPENDO PANORAMA A 360 GRADI SI SCENDE DALLA VIA NORMALE DENTRO UN CANALINO FINCHE’, RIMANENDO SEMPRE A FILO DI CRESTA SENZA SCENDERE ANCORA PIU’ IN BASSO SI ARRIVA ALLA FINESTRA DEL GRONDILICE DOVE CATTURA L’ATTENZIONE L’IMPONENTE PARETE DELLA FORBICE.
SI PROSEGUE SCENDENDO SEMPRE DALLA VIA NORMALE IN DIREZIONE FOCE RASORI DEVIANDO AD UN CERTO PUNTO A DESTRA (PRESENZA DI OMETTI IN PIETRA) PER PRENDERE LA COSIDETTA CENGIA GARNERONE CHE PIU’ CHE CENGIA A MIO AVVISO E’ UN SENTIERO.
L’AMBIENTE NEL QUALE PASSA QUESTO SENTIERO E’ MOLTO BELLO E INCONTAMINATO MA COME CENGIA IN SE NON E’ TUTTA QUESTA COSA, NULLA DI PARAGONABILE AD ESEMPIO CON LE CENGE DEI PARTIGIANI DEL PIZZO DELLE SAETTE ANCHE SE COME AMBIENTE LO RICORDA MOLTO VISTE LE ROCCE E SPUNTONI CHE SI ERGONO OVUNQUE TIPO LA TORRE DI TITA RICONOSCIBILE PER LA SUA FORMA STRETTA E LUNGA.
IL PERCORSO VA IN DISCESA ED E’ SEMPRE VISIBILE PERO’ VA FATTA ATTENZIONE POCO PRIMA DEL CANALE DEL GOBBO IN QUANTO GLI OMETTI SONO SCOMPARSI E SI RISCHIA DI LASCIARE IL SENTIERO ED ESATTAMENTE IN PROSSIMITA’ DEL PRIMO CANALINO DIETRITICO CHE VA ATTRAVERSATO.
IL SENTIERO SCENDE RIPIDAMENTE PASSANDO PURE DALLA PIETRAIA DEL GRANDE CANALE DEL GOBBO DOVE INCOMBE APPUNTO “IL GOBBO” OVVERO UNA ROCCIA GRANDISSIMA A FORMA DI PANETTONE ESTETICAMENTE MOLTO BELLA E TUTTA LA CRESTA DI GARNERONE.
IL SENTIERO DELLA CENGIA GARNERONE FINISCE QUANDO SI IMMETTE NEL CAI 37 PROVENIENTE DALLA CAPANNA GARNERONE E DIRETTO ALLA FOCE DI GIOVO.
SIAMO A CIRCA 300/400 METRI PIU’ IN BASSO DELLA FOCE DI GIOVO PER CUI C’E’ DA RISALIRE I PRATI CHE PORTANO ALLA FOCE DI GIOVO DA DOVE INIZIA POI LA CRESTA GARNERONE INFATTI DA QUI SI VEDONO IN PRIMO PIANO “I DENTI DEL GIOVO” E SUBITO DOPO LE AFFILATE “GUGLIE DI VINCA”.
SI SCENDE SUL VERSANTE DELLA VAL SERENAIA SEGUENDO SEMPRE IL CAI 37 CHE SCENDE NEL BOSCO EVITANDO IL PIU’ POSSIBILE LE SOTTOSTANTI CAVE CHE PERO’ PURTROPPO ANCHE AL RITORNO NON SI EVITERANNO DEL TUTTO.
RIENTRATI NELLA VIA DI CAVA IL RIENTRO AL PUNTO DI PARTENZA AVVIENE IN POCO TEMPO SEGUENDO LA STRADA.
PERCORSO TECNICAMENTE NON DIFFICILE ANCHE SE VA PRESTATA ATTENZIONE LUNGO IL TRATTO DI CRESTA PER VIA DEL TIPO DI TERRENO.
A LIVELLO FISICO E' ABBASTANZA IMPEGNATIVA ANCHE SE ALLENATI IN QUANTO IL DISLIVELLO COMPLESSIVO NON E’ POCO.
SVOLGENDOSI QUASI TUTTA SOTTO IL SOLE ED ESSENDOCI MOLTO RIVERBERO DI LUCE PER VIA DEL CALCARE BIANCO CHE E’ IL COLORE CHE DOMINA CONSIGLIO DI PORTARE ALMENO 2 LITRI D’ACQUA A PERSONA SPECIALMENTE SE IL GIRO E’ FATTO NEI MESI ESTIVI
Waypoint

Cava

Waypoint

Cava

Waypoint

Vecchio Rifugio Donegani

Waypoint

Si entra in quel che rimane di un vecchio sentiero

Waypoint

Risalita dal vecchio Donegani

Waypoint

Uscita dal bosco

Waypoint

Verso Foce Garnerone

Waypoint

Vista Foce Garnerone

Waypoint

Si aggira da sinistra il risalto roccioso

Waypoint

Foce Garnerone

Waypoint

Punto chiave della cresta Grondilice

Waypoint

Sulla cresta del Grondilice

Waypoint

Sulla cresta del Grondilice

Waypoint

Sulla cresta del Grondilice

Waypoint

Antecima Grondilice

Waypoint

Vetta Grondilice

Waypoint

Discesa via normale Grondilice

Waypoint

Verso la Finestra del Grondilice

Waypoint

Finestra del Grondilice

Waypoint

La Forbice

Waypoint

Bivio per la Cengia Garnerone

Waypoint

Sulla Cengia di Garnerone

Waypoint

Passaggio angusto

Waypoint

Sulla Cengia di Garnerone

Waypoint

Torre Tita

Waypoint

Sulla Cengia Garnerone

Waypoint

Sulla Cengia Garnerone

Waypoint

Sulla Cengia Garnerone

Waypoint

Il Gobbo

Waypoint

Sul CAI 37

Waypoint

Verso la Foce di Giovo

Waypoint

Foce di Giovo

Waypoint

Torre del Diavolo

Commenti

    You can or this trail