Tempo  9 ore 9 minuti

Coordinate 3853

Caricato 18 luglio 2019

Recorded luglio 2019

-
-
2.469 m
944 m
0
6,4
13
25,46 km

Visto 88 volte, scaricato 4 volte

vicino Cartore, Lazio (Italia)

lle 6 del mattino sono a Cartore per un lungo giro in solitaria che conduce al Velino. Attraverso il piccolo borgo silenzioso, dove dormono ancora tutti e seguo la sterrata che dopo poco più di un chilometro, raggiunge Bocca di Teve. Appena superata la sbarra che limita il traffico alle automobili, si inizia a salire in maniera graduale questa valle infinita sotto il bosco, seguendo la mulattiera che talvolta si impenna in tratti di salita più ripida e si continua così fino ad uscire in una prima radura, che da l'illusione di essere arrivati a Capo di Teve, ma manca ancora un po'. Dopo circa sette chilometri dalla partenza, si arriva finalmente a Capo di Teve, segnalato da un masso con indicazioni; siamo fuori dal bosco su un verdissimo prato con le alture che fanno da cornice. Piccola sosta e si riprende il cammino seguendo il fondovalle praticamnete fino alla fine, salendo verso la sella che divide la Valle di Teve dalla Valle del Bicchero: il punto di passo è spettacolare. Salgo fino al Monte Bicchero e proseguo in saliscendi su cresta fino al Monte Cafornia. Anche qui splendidi scenari a 360 gradi. Riscendo e seguo il sentiero evidente che conduce al Monte Velino. Giunto alla sella, prendo il sentiero sdrucciolevole che sale gli ultimi 100 metri per raggiungere la vetta e in breve sono su. Naturalmente non sono solo, come al solito, sebbene sia piuttosto impegnativo da raggiungere da qualsiasi via, il Velino rimane sempre parecchio gettonato e una volta raggiunta la croce, si capisce anche perchè. Da qualsiasi parte si guardi, si resta a bocca aperta. Praticamente si vedono tutti i maggiori monti dell'appennino centrale, dai Sibillini al Gran Sasso, Reatini, Laga, Maiella ecc. Uno spettacolo!
Comunque, sosta panino, chiacchierata con qualche escursionista e riprendo il cammino che è ancora lungo; riscendo alla sella e punto verso il Costognillo, il Sevice e la ripida discesa verso la Capanna di Sevice e più in basso la Fonte di Sevice dove mi fermo per una piccola sosta e un bella bevuta, prima di affrontare il ripido sentiero su breccia che dopo aver attraversato un tratto di macchia, raggiungerà presso Passo le Forche, la sterrata che perterà prima a Bocca di Teve, dove si chiude l'anello ed in seguito a Cartore.

Commenti

    You can or this trail