-
-
1.810 m
1.424 m
0
3,3
6,6
13,21 km

Visualizzato 156 volte, scaricato 3 volte

vicino a Margone, Piemonte (Italia)

Bellissimo percorso che dalla Piazza di Margone porta al Lago di Malciaussia seguendo il vecchio percorso della Decauville Malciaussia - Margone.
Dalla piazza di Margone, dove si parcheggia l'auto, abbiamo attraversato la strada e siamo passti nel dehors del bar infilandoci tra due case e seguendo una traccia su prato (sentiero 118 per il Rifugio Cibrario). Attraversato una strada, il sentiero si inerpica nel bosco spostandosi verso Est. Si giunge ad un tornante e si prosegue dritti, verso Ovest. Al bivio per il Cibrario e Monte Basso, sulla destra, si continua dritti su vaghe tracce fino ad arrivare a Trapette. Anche qui, su vaghe tracce si supera il nucleo di case, sempre verso Ovest, su prati, fino a reincrociare la evidente traccia che prende quota fino ad intercettare il vecchio percorso della decauville. A questo punto è una lunga camminata in quota, su sentiero panoramico e a volte aereo fino al lago. Ci sono alcuni passaggi un po' delicati in corrispondenza di alcune frane e attraversamento dei corsi d'acqua, ma sono attrezzati. Necessario l'uso di una fonte luminosa nell'attraversamento di una galleria lunga 200 metri. il punto più critico è a pochi metri dalla fine del percorso, prima di arrivare sulla strada asfaltata, poche centinaia di metri prima della diga e del lago di Malciaussia. Si tratta di superare un dislivello di circa un paio di metri, attaccati alle funi di sicurezza e con gradini di metallo (a dir la verità un po' troppo distanti).
Dal lago, al rientro abbiamo deciso di seguire il sentiero GTA, invece che la strada trafficata. Ritornati sui nostri passi, si imbocca sulla destra un cento metri dopo la curva a fianco della diga. Si scende ripidi verso il corso d'acqua per poi risalire sull'altro versante in ambiente solitario attraversando alcuni alpeggi ora solitari. Al termine di questa piccola vallata, il sentiero risale per 100 metri di dislivello un costone. Vista l'ora e la stanchezza, abbiamo deciso di seguire l'altra traccia, sulla sinistra, che guada il torrente e guadagna la strada asfaltata che abbiamo seguito fino all'abitato di Margone.

Commenti

    Puoi o a questo percorso