Tempo  10 ore 3 minuti

Coordinate 2453

Uploaded 19 agosto 2017

Recorded agosto 2017

-
-
2.179 m
820 m
0
4,1
8,3
16,52 km

Visto 725 volte, scaricato 17 volte

vicino Campel, Veneto (Italia)

Grazie alla sua posizione, il Pizzocco è un belvedere di prim'ordine sulla Val Belluna e sulle prime Dolomiti Bellunesi.
La presente traccia propone non solo la salita alla cima, ma anche il giro della montagna effettuato in senso orario. Partenza dalla chiesetta di San Felice, a quota 903. Con un primo tratto pianeggiante ci si inoltra nella Val Scura. Segue poi la maggior salita della giornata, quella a Passo Forca, 1862 m. Traversata su terreno carsico a Passo Cimia, 2080 m, punto piú alto dell'anello vero e proprio. Ripida discesa sul piano inclinato di erbe e mughi che ospita i ruderi di Casera Cimia. Da questo piano si deve poi scendere nell'angolo piú remoto della Val Falcina superando un passaggio attrezzato detto Scalon. Dopo aver toccato una quota minima di 1374 m, si inizia la risalita a Forcella Intrigos. Segue un'ulteriore forcelletta, poco piú elevata, dalla quale un breve traverso molto panoramico conduce al punto dal quale si dirama il sentiero per la vetta. Ritornati al bivio, si scende verso Casera le Ere, prima di completare l'anello scendendo, prima per la forestale di accesso al rifugio e poi per il sentiero segnato 853, alla strada di accesso alla chiesa di San Felice.

View more external

Con un rivolo d'acqua, in caso di necessità.
Il tratto attrezzato
Sceso tutto lo Scalon, si attraversa un ghiaione e si inizia la risalita.
Qui si passa la cresta SE del Pizzocco
L'inzio della salita alla vetta è segnalato.
Un notevole appicco, il Pizochét (1984 m), si eleva sul versante sud del Pizzocco. Il sentiero lo aggira sul lato orientale, raggiungendo una selletta alla quale iniziano i tornantini finali per la vetta.
Il segnale è posto nell'estremità NE dell'arco che la cresta descrive fra la croce e la vera cima. È quindi il miglior punto di osservazione della Val Falcina.
Dopo che si sono passati la croce e il segnale trigonometrico, sulla vera cima si trova un semplice ometto.
Accessibile per strada forestale, è l'unico vero e proprio rifugio sul Pizzocco.
A Roncoi seguire le indicazioni. Si consiglia di parcheggiare non oltre questo punto, in seguito la strada si deteriora.
Visibile anche dal paese di Roncoi.

3 commenti

You can or this trail