Tempo in movimento  7 ore 35 minuti

Tempo  9 ore 38 minuti

Coordinate 6167

Caricato 27 maggio 2019

Registrato maggio 2019

-
-
179 m
10 m
0
9,0
18
36,2 km

Visualizzato 44 volte, scaricato 3 volte

vicino a Baldacci, Toscana (Italia)

Usciti dal centro abitato di Galleno e seguendo le indicazioni della via Francigena, seguiamo la SP15 per un breve tratto, prima di lasciarla per un percorso sterrato per pedoni che la costeggia, e poi per abbandonarla definitivamente girando a destra su di una stradina secondaria, dove i segnavia della Francigena ci indicano sempre puntuali la via. Ci addentriamo nel bosco per qualche chilometro prima di affacciarci per alcuni tratti sulla SP61, che abbandoneremo presto per tornare a percorrere sentieri che passano da zone boschive ed incontaminate a zone di colture. Arriviamo cosi su Via de' Medici che ci porta a Ponte a Cappiano dove una struttura portiera in muratura fa sfoggio della sua opera ingenieristica. Sicuramente in passato era stata costruita con lo scopo di far pagare hai pellegrini un dazio per il passaggio sul fiume, ora ostello per viandanti. Costeggiamo il fiume per alcuni chilometri percorrendo proprio il suo argine destro, e cosi arriviamo alle porte di Fucecchio, bellissimo borgo fortificato risalente ad epoca medioevale.
Fucecchio è un comune di 23 076 abitanti della città metropolitana di Firenze, nel Valdarno inferiore. Fa parte dell'Unione dei Comuni del Circondario Empolese Valdelsa e del Comprensorio del Cuoio. Lasciamo il paese uscendo dalla sua porta più a Sud, tornando ad immergerci nelle campagne e colline della sua periferia. Ci lasciamo cosi alle spalle San Pierino e Ontraino, prima di arrivare a San Miniato, altro bellissimo paesino dal centro storico tipico dei paesi della periferia Toscana. Il centro storico della città sorge in posizione strategica su un colle a metà strada tra Firenze e Pisa per cui la città è stata scena di molteplici scontri fra i due odierni capoluoghi, fino alla definitiva conquista fiorentina. Sede di diocesi, San Miniato è un importante centro economico e industriale della zona del cuoio di Ponte a Egola ed è famoso per i suoi tartufi bianchi e prodotti vinicoli e oleari. Uscendo in direzione Sud/Est percorriamo Via Calenzano, una via che sale e poi ci offre una splendida vista panoramica fra le colline intorno. La nostra strada diventa poi Via Montegrappa e siamo vicini a Calenzano, suddiviso in Calenzano Primo e Calenzano secondo. La nostra strada diventa Via Castelfiorentino e ne percorreremo circa tre chilometri prima di lasciare anche questa per svoltare a destra su di una strada bianca. Percorreremo circa sette chilometri di questa strada bianca immersa nella natura con panorami stupendi, passando per Campriano unico gruppo di case che ci separa da Coiano. Anch'esso piccola località con poche case una Chiesa ed un vecchio Castello. La tappa di oggi si conclude qui, presto verrò recuperato dal cuoco dell'agriturismo dove ho prenotato che con la sua Fiat punto mi accompagnerà alla struttura dove mi aspetta una doccia e una ottima cena. L'indomani mattina grazie alla gentilezza immensa dei gestori dell'Agriturismo che mi hanno ospitato mi accompagneranno di nuovo al punto di partenza, cioè esattamente dove mi ha raccolto sta stasera.
fotografia

Segnavia

fotografia

Ginestre

fotografia

Ponte a Capiano

fotografia

Argine

fotografia

Pellegrini

fotografia

Via Francigena

fotografia

Fucecchio

fotografia

Chiesa

fotografia

Giuseppe Montanelli

fotografia

Pellegrini

fotografia

San Miniato

fotografia

Piccolo Ristoro di Via Parini

fotografia

S.miniato alto

fotografia

Edicola

fotografia

Primo soccorso

fotografia

Book of francigena

fotografia

La via..

fotografia

Francigena

Commenti

    Puoi o a questo percorso