Tempo in movimento  3 ore 32 minuti

Tempo  7 ore 4 minuti

Coordinate 2083

Caricato 29 dicembre 2018

Registrato dicembre 2018

-
-
1.150 m
242 m
0
3,2
6,5
13,0 km

Visualizzato 724 volte, scaricato 8 volte

vicino a Cison di Valmarino, Veneto (Italia)

Il percorso, impegnativo, parte da Cison di Valmarino, in corrispondenza della rotonda con vicino parcheggio sterrato. Si prende la cremagliera che conduce al castello (1 euro per salire).
Usciti, dopo un tornante asfaltato, si affronta la cresta in corrispondenza della statua della Madonna. Qualora il cancello di accesso alla proprietà del castello (privata) fosse chiuso, si procede andando dritti al primo tornante e agganciando la traccia più in alto.
Si sale lungamente per la cresta, con qualche perdita di dislivello, fino a forcella Foran.
Ci sono dei tratti di I°grado e forse qualcosa di più, bisogna porre attenzione in alcuni passaggi esposti. Evitare di intraprendere l'itinerario con tempo incerto e terreno bagnato.
Giunti alla forcella (tavolo e panchine, 1.130mt), si scende a sud per evidente traccia, in val de Foran. Si attraversa un bel faggeto e si arriva alla strada asfaltata che sale a Praderadego da Valmareno.
All'immediato tornante, si prende il sentiero 1028a (30mt di asfalto, non di più) scendendo e seguendo le evidenti e ampie tracce (mulattiera).
Vicino a casera Andreaola si trova una utile fonte, con acqua splendida. Si prosegue molto lungamente verso sud, sempre sul sentiero 1028a che termina al Castelbrando.
Con la cremagliera (free) ci si porta al sottostante parcheggio e, quindi, al punto di partenza.
Splendido itinerario, piuttosto difficile, ma di grande soddisfazione.

PS: negli ultimi tempi ci sono stati diversi interventi di soccorso su questo percorso, praticamente tutti sul tratto che dalla forcella del Diavol sale al m. Schiaffet. Ripeto, quindi, che non è un'escursione da sottovalutare per la lunghezza della cresta e le difficoltà tecniche, soprattutto (ma non solo) di questo ultimo pezzo. Sarebbe opportuno non andarci da soli e, per precauzione, se il livello di preparazione non è elevato, portarsi magari uno spezzone di corda per un eventuale aiuto nell'ultima rampa.
Foto

Visione della cresta dal parcheggio

Foto

Foto

Foto

Ingresso della cremagliera

Foto

In cremagliera

Foto

Inizio cresta

Foto

Località Bombarde

Foto

A sx

Foto

Sulla cresta

Foto

Sulla cresta

Foto

Sulla cresta

Foto

Sulla cresta

Foto

Percorrendo la cresta

Foto

Sul Crodon de Farega

Foto

Percorrendo la cresta

Foto

Percorrendo la cresta

Foto

Percorrendo la cresta

Foto

Percorrendo la cresta

Foto

Percorrendo la cresta

Foto

Tratto di cresta

Foto

Fine salita, pausa

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Forcella Foran

Foto

Si scende per val de Foran

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Al tornante si scende subito per sentiero 1028

Foto

A sx

Foto

Fonte d'acqua

Foto

A sx

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

A dx si scende

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Prendere sentierino a sx

Foto

Si entra nella proprietà (privata) del castello

Foto

Il castello di Cison

Foto

Se trovate il cancello chiuso...

Si deve percorrere la sterrata
Foto

L'albero di Natale più grande d'Italia

Foto

La cremagliera

Commenti

    Puoi o a questo percorso