-
-
2.270 m
1.167 m
0
3,1
6,2
12,38 km

Visto 3736 volte, scaricato 53 volte

vicino Casera la Fontana, Friuli Venezia Giulia (Italia)

Anello della Forcella del Leone: bellissima escursione nel parco delle dolomiti Friulane tra le slanciate guglie dolomitiche che caratterizzano questo tour. L'escursione inizia in alta Val Cimoliana dai parcheggi sottostanti il rif. Pordenone che si raggiungerà al ritorno. L'escursione è consigliata da giugno alle prime nevi di ottobre. E' anche un classico per sci-alpinismo.
Si prosegue dal park pressochè in piano lungo la stradina che entra in Val Meluzzo dapprima per la dx orografica (sent. m361-362) e poi, tagliando la Val Postegae segue la sx orografica per sent. n.361 sino ad un guado. Si riprende la dx orografica per buon sentiero sino al bivio di Cason dei Pecoli (casera ricostruita in ottime condizioni) dove si prende a nord per sentiero n.359 risalendo la val Monfalcon di Forni. Si segue il sentiero ben riadattato su per un ripido costone uscendo poi nel grande anfiteatro di rocce dove a sx si possono ammirare la Cima Bianca, le Creste del Leone mentre ad est vi sono le rocce della Cima dei Pecoli e la Cima Barbi. Il sentiero poi esce frontalmente alla Cima di Monfalcon di Forni ed è visibile il Bivacco Marchi-Granzotto. La ripida salita è così ricompensata dal grandioso panorama che si può godere dal Bivacco. Ore 4 dal park.

NB: a Nord-Ovest del Bivacco la Forcella da Las Busas porta al rif. Giaf verso nord, mentre la vicina forc. di Monfalcon di Forni porta ad ovest al rif. Padova. A Nord-est del bivacco (si vede il sentierino) la forcella di Cason cala ripidissima anch'essa al rif. Giaf. La forcella del Leone è ad ovest e si nota il sentiero che la raggiunge dai ghiaioni. Il 'leone' è una ardita guglia che ricorda il profilo di un leone rampante visibile già risalendo il sentiero ed è il simbolo della cresta di rocce che chiudono la valle ad ovest. Il Bivacco è del tipo 'Fondazione Berti' - nove posti letto- vi è acqua circa cinquanta metri sotto, nella valletta ad est che si raggiunge aggirando il colle.

Si risale la Forcella del leone per buon sentiero in circa 20 minuti. m.2270, scavalcandola si scende la Val Monfalcon di Cimoliana per buon sentiero che cala per le alte ghiaie della sx orografica. Per tratti erbosi superando due ottime sorgenti d'acqua (m.2030 e m.1931) si raggiunge il bivio con percorso n.360 (per Val Montanaia - non agibile al 2011) e quindi per ghiaioni con traccia evidente e quindi per fresco sentiero in mezzo alla vegetazione si raggiunge il rifugio Pordenone a quota m. 1249. La discesa dalla forcella impegna per circa ore 1.45) (Rifugio Pordenone tel. +39 0427-87300 aperto da giugno a settembre) Per larga mulattiera poi si cala sino al Park.
Dislivello mt. 1100 - sviluppo km.12 - ore 6-7 circa - vi sono sorgenti lungo il percorso
Cartografia Tabacco 1:25000

Raccordo scorciatoia dalle ghiaie di Meluzzo
Attraversamento su sassi del torrente Meluzzo
Bivio del Cason de Pecoli - Buon ricovero
Piccola sorgente
Rivo d'acqua
Bivaco Marchi-Granzotto
Forcella del Leone
Sorgente d'acqua freschissima
Bivio per Val Montanaia sent. n.360
Bivio per Val Meluzzo - Rifugio
Rifugio CAI Pordenone

Commenti

    You can or this trail