Scarica

Distanza

16,1 km

Dislivello positivo

1.177 m

Difficoltà tecnica

Difficile

Dislivello negativo

1.177 m

Altitudine massima

2.860 m

Trailrank

76 3,7

Altitudine minima

1.816 m

Tipo di percorso

Anello

Tempo in movimento

4 ore 30 minuti

Tempo

7 ore

Coordinate

2782

Caricato

17 giugno 2019

Registrato

giugno 2019
  • Valutazione

     
  • Informazioni

     
  • Facile da seguire

     
  • Paesaggio

     
Lascia il primo applauso
4 commenti
 
Condividi
-
-
2.860 m
1.816 m
16,1 km

Visualizzato 3874 volte, scaricato 105 volte

vicino a Villa Milia, Sicilia (Italia)

Etna. Salita dal sentiero schiena dell'asino. Si costeggia la valle del Bove e il panorama si estende fino al mare. Al termine del sentiero schiena dell'asino si scollina per raggiungere l'arrivo della funivia. Il tratto di scollinamento e risalita fino alla funivia impegna le gambe e il fiato per la friabilità del terreno. Il vulcano con il suo sbuffo bianco sembra controllare ogni passo. Il panorama è molto suggestivo. Un mare di pietra lavica si estende dalla vetta fino a valle. Una volta arrivati nei pressi dell'arrivo della funivia si cerca il sentiero di risalita alla torre del filosofo cercando di evitare la strada resa molto polverosa dal continuo passaggio di pullman che collegano la funivia alla torre del filosofo.
Siamo saliti sul monte Escrivà e ci ha aiutato ad avere una visione d'insieme migliore e determinare il percorso di salita che ci consentiva di evitare la strada.
Il sentiero si presenta abbastanza compatto forse per i frequenti passaggi di escursionisti. La traccia è ben visibile e durante la salita, sotto il primo strato di ghiaia lavica scorgiamo un consistente strato di neve ghiacciata. Siamo a quota m 2750.
Raggiungiamo la torre del Filosofo a quota 2900. Veniamo accolti dalle guide che ci redarguiscono sulle nostre eventuali intenzioni di raggiungere la vetta del vulcano. Sottolineano che è in atto un significativa attività vulcanica e per tanto ogni escursione alla vetta è vietata. Visitiamo i due crateri sommitali soffermandoci su una fumarola molto vicina a noi. Sempre sul tratto di visita dei due sommitali scopriamo che è sufficiente spostare un pò di ghiaia lavica per trovare terra molto calda. Riprendiamo il percorso di discesa reso agevole dalla stessa ghiaia che prima rallentava il passo ora ci facilita e diverte la discesa. Ancor di più nel tratto sotto la funivia verso il rifugio Sapienza. Percorso che classifico impegnativo più per la distanza che per gli effettivi pericoli. Tuttavia è necessario una buona dote di allenamento, orientamento e passo sicuro.Sono necessari un buon paio di scarponi, o scarponcini.
Foto

Partenza sentiero

Foto

Vista sulla cima

Foto

Vista sulla valle del bove

Foto

Scollinamento verso arrivo funivia

Foto

Forme di lava

Foto

inizio tratto finale verso la torre del filosofo

Foto

Torre del Filosofo

Foto

Divieto

Foto

cratere sommitale

Foto

arrivo della funivia

Foto

Passaggio funivia durante discesa

4 commenti

  • Foto di noemigali

    noemigali 23 ago 2019

    Ho seguito questo percorso  verificato  Vedi altro

    Nos vam fer una versió més curta amb una dificultat mitjana.
    Vam pujar per un camí més pedragós a l’esquerre que ens va semblar millor per pujar i vam baixar pel camí d’aquesta ruta. De fer va valdre la pena baixar per aquesta banda perquè és sorra fina i permet baixar lliscant molt ràpidament.

  • stefanovicio84 19 nov 2019

    Buonasera Stefano posso chiederti un'informazione? Arrivati alla fine della schiena d'asino é segnalato il sentiero per l'arrivo della funivia?

  • Foto di StefanoGamba

    StefanoGamba 20 nov 2019

    Buongiorno,
    Non ricordo inidcazioni del sentiero di collegamento. usando l'app di wikiloc puoi seguire la mia traccia. la difficoltà è data dalla friabilità di quel tratto. serve passo sicuro, allenato e buona visibilità.

  • Alberto Pizzinelli 19 lug 2021

    Corre l'anno 2021, da un po' non si va sui sommitali nemmeno con le guide.

    In piú dal primo giugno una ordinanza vieta di salire oltre i 2500mt senza le guide.

    Io l'ho fatta veramente easy ovvero ho preso la funivia sola andata e sono sceso dalla schiena d'asino deviando a metá verso i crateri del 2001.

    Scendere dai canaloni pieni di brecciolino lavico è molto divertente...
    Non oso pensare alla fatica di chi la fa al contrario.

    La schiena d'asino è veramente suggestiva, vale proprio tutti i 26€ di salita dalla funivia.

Puoi o a questo percorso