Tempo  11 ore 2 minuti

Coordinate 1457

Uploaded 13 maggio 2019

Recorded aprile 2019

-
-
1.048 m
199 m
0
3,1
6,1
12,25 km

Visto 50 volte, scaricato 3 volte

vicino Dorgali, Sardegna (Italia)

Escursione impegnativa con diversi passaggi esposti e che richiede tempo, capacità di orientamento e lettura del terreno, in quanto occorre individuare alcuni passaggi obbligati senza poter fare totale affidamento sulla presenza di ometti o sulla traccia del gps, che risente degli errori indotti dalle pareti. Seppur in maniera discontinua lungo il percorso si trovano frequenti ometti. Per la descrizione completa del percorso rimando al libro "Iscalas e Pizos" di Sebastiano Cappai, mi limito a descrivere 2 passaggi obbligati il cui reperimento ci ha fatto perdere molto tempo. Il 1° passaggio obbligato si trova svoltando immediatamente a Dx dopo la placca appoggiata e fessurata che segue il colatoio sovrastato dalla grande parete rossa, non fatevi ingannare (come è successo a noi...) dal sistema di cengie che segue la placca. Al 2° passaggio, contraddistinto da un corto tronco di ginepro (wp 22) posto sopra di uno spigolo, si giunge dopo aver superato la parete con la corda fissa ed aver proseguito in traverso (inizialmente molto esposto) fino al wp 21 dove, dopo un passaggio esposto, si cambia direzione verso N fino allo spigolo che si risale più facilmente dal suo lato N aggirandone la base. Successivamente diversi ometti aiutano a trovare i passaggi più agevoli sotto le creste di punta Iscopargiu. Nell'ultimo tratto, avendo perso di vista gli ometti, abbiamo forzato l'uscita sulle creste su cui magari si può invece salire con un passaggio più facile. Siamo scesi dal monte Oddeu tramite S' Iscala 'e Sos Udulos. ACCESSO: dal ponta sa Barva (sa Abba Arva) seguire la strada di Sx fino al cancello del cantiere forestale che si scavalca sulla Sx. Dopo la casermetta seguire la strada bianca principale fino al wp 15, da quì procedere dentro il bosco in direzione W-NW fino alla grande pietraia, seguendo vaghe tracce e qualche ometto.
Salire a Dx per Iscala 'e s' Homine
Pietraia
Attacco Ishala 'e S' Homine. Esistono almeno altri 2 attacchi alternativi, uno a Dx e l'altro a Sx, di cui abbiamo visto le tracce più in alto e, rispettivamente, ai wp 18 e 19
Ometto con traccia più battuta proveniente da E
ometto con traccia battuta segnata da fila di ometti e proveniente da N
passaggio obbligato su un tronco nascosto a Dx subito dopo una placca appoggiata e fessurata. Andando dritti verso S si passa su un sistema di cengie che portano fuori strada
passaggio esposto prima dello spigolo
passaggio obbligato segnalato da 2 tronchi (dei quali se ne intravede appena uno dal basso). Risulta sopra uno spigolo sopra cui si sale da S, oppure più facilmente da N dopo averne aggirato la base
1° tratto protetto con cavo e tronchi scendendo S' Iscala 'e Sos Udulos
2° tratto protetto con cavo e tronchi scendendo S' Iscala 'e Sos Udulos
scendere a Sx, andando dritti (S) è una variante più comoda in salita
rudere dispensa
fine del sentiero ed inizio della carrareccia che scende fino al cancello del cantiere
cantiere ente foreste, parcheggio auto, si continua in sterrato fino a 029
casermetta dell'Agenzia Forestas
forcella sull'Oddeu che immette all' Iscala sos Udulos
scendendo nel pozzo inizia un percorso alternativo, e più complesso, per riscendere ad Oddoene

Commenti

    You can or this trail