Tempo  3 ore 29 minuti

Coordinate 1151

Caricato 22 novembre 2019

Registrato ottobre 2019

-
-
579 m
147 m
0
3,0
6,0
12,01 km

Visualizzato 4 volte, scaricato 1 volte

vicino a Dicomano, Toscana (Italia)

Breve escursione sulle colline circostanti Dicomano. Dal parcheggio degli impianti sportivi mi dirigo seguendo la Strada Provinciale n°41 in direzione di Vicchio. Dopo circa 2 chilometri prendo sulla mia sinistra la via che conduce a Bricciana e inizio a risalire in aperta campagna la valle dove scorre il Borro di Bricciana, la strada ora diventa bianca. Superato casa La Corta (mt. 181) proseguo in salita, al bivio per l’agriturismo Le Pozze (mt.350) svolto a sinistra, ne oltrepasso i campi circostanti mantenendomi sulla destra. Inizia qui una vecchia carrareccia che si inerpica sul versante boschivo della collina. Il recente taglio del bosco mi permette la vista sul sottostante Fosso di Gello dove posso vedere Villa Gello e più in lontananza le colline circostanti Dicomano. La carrareccia si restringe fra la vegetazione che ne ha ripreso il possesso diventando un sentiero, cammino nel sottobosco raggiungendo Il Terminone (mt.567) dove al margine della strada che proviene dalla località di Colognole vi è una stele di pietra che segna il confine fra i comuni di Dicomano e Pontassieve. Sono adesso sul sentiero CAI n°15 (SOFT 04) che si sviluppa lungo la strada, dopo circa 200 metri il sentiero svolta a sinistra su una strada di campagna (indicazione sul segnavia per Casa Pruneta - Dicomano), un brevissimo tratto di salita ed eccomi alla sbarra (mt.579). Da qui la strada poderale inizia a discendere verso Villa Gello, dopo circa 900 metri il sentiero lascia la poderale svoltando a destra ed entrando in un ampio prato adibito al pascolo al centro del quale si trova Casa Pruneta (mt.473). Da Casa Pruneta vi è un bel punto panoramico, la vista spazia sulla catena appenninica dal Monte Peschiena al Passo della Colla e sul Mugello. Il sentiero n°15 (SOFT 04) prosegue attraversando una rigogliosa marroneta e più in basso la casa colonica del podere La Fonte (mt.356), oggi un agriturismo. La strada adesso diventa asfaltata, supero il ristrutturato borgo di Cellaia (mt.300) trasformato in albergo diffuso, da qui si ha una bella vista d’insieme sul centro abitato di Dicomano. Più in basso la Villa di Celle (mt. 210), bella costruzione signorile, risalente al XVII secolo. Lascio il sentiero CAI n°15 (discende verso Dicomano seguendo la strada asfaltata), prendo a sinistra la vecchia strada di accesso alla villa, il bel viale di cipressi si innesta più a valle di nuovo sulla strada asfaltata che brevemente mi riconduce al parcheggio degli impianti sportivi dove termino la mia escursione.
fotografia

.

fotografia

.

fotografia

.

fotografia

.

fotografia

.

fotografia

.

fotografia

.

Waypoint

IL TERMINONE

Commenti

    Puoi o a questo percorso