Tempo  3 ore 30 minuti

Coordinate 1074

Caricato 10 maggio 2019

Recorded maggio 2019

-
-
534 m
327 m
0
3,0
6,0
11,9 km

Visto 267 volte, scaricato 4 volte

vicino Monforte d'Alba, Piemonte (Italia)

DALLA”SARACCA DI MONFORTE A PIAN ROMUALDO


INTRODUZIONE


“SARACCA”:
E’ così chiamato l’antico centro storico medioevale di Monforte,addossato alle pendici sommitali di un colle.
In cima al colle ,il castello con le strette vie ,con il selciato in pietra,che scendono ripide “a ventaglio” aprendosi in certi punti in piccole piazzette.
La maggior parte delle antiche case che si affacciano su queste viuzze sono state mirabilmente restaurate e sono divenute residenze d’eccellenza.
Il toponimo “Saracca”potrebbe derivare da “saracco” (saracinesca),facendo riferimento alla porta in grata di ferro che chiudeva l’accesso al ricetto,oppure da “saracum”,facendo riferimento al carro a due ruote trainato da buoi che riforniva gli abitanti e che doveva salire su per le strette e ripide vie.


LA TORRE CAMPANARIA:
Situata nella parte più elevata del borgo antico,essa svetta alta nel cielo.
La torre fu eretta intorno al mille con funzione di torre d’avvistamento.
Successivamente perse la sua funzione difensiva e fu inglobata nell’edificio della chiesa parrocchiale di Santa Maria divenendone il campanile.
La antica chiesa di Santa Maria fu abbattuta nei primi anni del novecento!.
Dove c’era la chiesa ,c’è,oggi,una piazzetta da cui iniziano le gradinate dell’Auditorium all’aperto Herszowski ,ricavato da un avvallamento naturale “ad anfiteatro” del terreno dove ,in passato,c’era il sagrato acciottolato della chiesa parrocchiale Santa Maria(poi abbattuta).
L’Auditorium che ha una ottima acustica è diventato sede di importanti eventi teatrali e musicali.


PERCORSO

SEGNALETICA:
---da Monforte alla borgata San Giuseppe c’è la segnaletica bianco-azzurra del sentiero di Monforte S6 e la segnaletica bianco-rossa dei sentieri regionali(n.303 dapprima,poi n.308 e,poi, n. 302 per Roddino)
----Da San Giuseppe alla località Sant’Anna e Pian Romualdo non c’è segnaletica.
---nel tratto di ritorno da Pian Romualdo alla borgata San Giuseppe c’è la segnaletica bianco-rossa del sentiero regionale n. 308 e la segnaletica bianco-blu del sentiero di Monforte n.4
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Posteggiata l’auto si sale lungo le strette vie della “Saracca” fino al castello e alla villa Beccaris(oggi elegante resort).
Nei pressi della villa c’è la panchina gigante color viola di Monforte.
Si prosegue in strada Ginestre(sentiero n.303) in direzione Est.
Al successivo bivio si va a dex(segnaletica sent. N 308).
Percorsi 300 metri,nel piazzale del cimitero,si svolta a dex e,poi,ancora a dex e si imbocca il sentiero n.6 di Monforte e sent. N 302 regionale.
Si arriva alla cascina Cabutti e,dopo 400 metri,alla borgata San Giuseppe.
Qui,al quadrivio si va a six(passando alla dex della chiesetta).
Percorsi 200 metri,,alle cascine Scaramozza,si svolta a dex su sterrata a scendere.
Percorsi 600 metri,si raggiunge il fondovalle dove si svolta a dex su sterrata tra i vigneti per risalire il versante opposto della valle.
Si effettua qualche zig zag tra i vigneti fino a raggiungere una stradina a lato del bosco da dove si raggiunge una grande sterrata in località Sant’Anna. Si svolta a six.
Al successivo bivio(cascine Manzoni) si va a dex.
Si passa accanto alla chiesa di Sant’Anna.
Percorsi 400 metri,al bivio,si va a dex e si raggiunge Pian Romualdo e il golf “città di Monforte”.
Il golf è attualmente inagibile e sembra essere in stato di abbandono!.
Da Pian Romualdo si svolta a six seguendo segnaletica del sentiero S4 e regionale n. 302.
Si scende tra vigneti,poi,si attraversa una zona boschiva.
Si passa accanto alla cascina posta in fondovalle proseguendo su stradina asfaltata.
Si lascia,poi, la prima deviazione a dex e,percorsi 100 metri, si svolta a dex a salire lungo il versante opposto della, valle.
Si passa accanto ad alcuni cascinali disabitati e si raggiunge il crinale collinare in corrispondenza della cascina Manera.
Da qui si ritorna ,mantenendo il crinale,alla borgata San Giuseppe dove,alla chiesetta si svolta a dex a salire.
Ripercorriamo il sentiero S6 e 302 regionale già percorsi all’andata per tornare a Monforte.
Panchina gigante
Località Ginestre
Sentiero S6
In fondovalle
Località Sant'Anna
Chiesa s. Anna
Pian Romualdo
Sentiero S4
Gruppo foto(uno)
Cascina Manera
Cascine Cabutti
Strada Ginstre
Monforte

Commenti

    You can or this trail