Tempo  4 ore 18 minuti

Coordinate 1492

Uploaded 2 dicembre 2017

Recorded novembre 2017

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
296 m
139 m
0
4,1
8,3
16,54 km

Visto 369 volte, scaricato 16 volte

vicino Ottiglio, Piemonte (Italia)

DALLA VALLE DEI FRATI DI OTTIGLIO AL PAESE DI OLIVOLA(anello)



INTRODUZIONE



Il nostro percorso odierno attraversa e ci permette di conoscere il paese di Ottiglio,l’abitato di Moleto(frazione di Ottiglio),la valle dei Frati (Ottiglio) e il paese di Olivola.

Ottiglio
E’ uno dei paesi più suggestivi del Basso Monferrato con quelle sue abitazioni tutte abbarbicate a una collina di forma triangolare,tutte rivolte a mezzogiorno,tutte in pietra da cantoni,sovrastate dal castello e,un poco più in basso, dalla chiesa di San Germano.

La valle dei Frati nel comune di Ottiglio :
Essa trae la sua denominazione dalla antichissima cascina dei “Frati” situata al centro della valle(sul versante orografico six),un casolare ormai abbandonato che era stato proprietà delle monache del convento della Santissima Trinità di Trino e che aveva accanto la chiesa di Santa Chiara ormai totalmente scomparsa.

MOLETO:
E’ un bellissimo borgo(frazione di Ottiglio) situato sul versante orientale del bricco di San Germano(bricco compreso tra località Prera e Moleto) con abitazioni in pietra tufacea che hanno magnifici giardini ornati con alte palme(a testimonianza della mitezza del clima del luogo) e portoni di ingresso importanti.
Appena fuori dall’abitato,una spianata verde ha nel centro la chiesa di San Michele,in pietra da cantoni.
La CHIESA ROMANICA DI SAN MICHELE sorgeva originariamente in regione San Michele(tra Moleto e località Prera),zona minacciata di crollo a causa della attività estrattiva della marna cementizia dalla grande cava di Moleto.
La chiesetta ,nel 1968, fu smontata e ricostruita pezzo per pezzo in borgata Moleto.

LE CAVERNE DEI SARACENI:
Il bricco San Germano situato tra Moleto e Ottiglio è sempre stato circondato da un alone di mistero per la supposta presenza di caverne al suo interno dove i Saraceni avrebbero nascosto un tesoro nel corso del X secolo quando razziavano i territori del Piemonte e della Liguria con improvvisi assalti e scorrerie.

OLIVOLA:
E’ il più piccolo comune del Basso Monferrato.
Esso ,nel 1928, durante l’epoca fascista,fu annesso al vicino comune di Frassinello e riottenne l’autonomia nel 1950. Sulla piazza centrale del paese si affaccia la antica parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo con campanile romanico.
Appena fuori dell’abitato sorge la chiesetta romanica di San Pietro. Il campanile romanico della chiesa era,probabilmente in origine, una torre di avvistamento a cui è stata successivamente addossata la chiesa.



PERCORSO



Da Ottiglio si segue,a salire, la provinciale n 37 per Sala Monferrato.
Oltrepassato l’abitato si svolta a dex seguendo indicazione per località Prera.
Al primo trivio si svolta a dex su stradina inghiaiata.
Percorsi 200 metri, si svolta a six su sterrata che si snoda lungo il versante Nord del bricco San Germano( corrispondente al versante orografico dex della valle dei Frati).
Si raggiunge Moleto(frazione di Ottiglio).
Da qui si prosegue su sterrata che scende(percorrendo il largo crinale Est del bricco San Germano) fino alle cascine in località Moleto Inferiore.
Si svolta a dex ,si prosegue su sterrata arrivando ad attraversare una strada asfaltata.
Si attraversa e si prosegue diritti su sterrata che sale fino a località Costabella dove si attraversa la Sp n. 42. Da qui ,in pochi minuti si raggiunge Olivola.
Oltrepassato l’abitato si prosegue su sterrata che scende verso il fondovalle della valle del torrente Rotaldo.
In fondovalle ,nei pressi di un capannone industriale,si svolta a six,poi,ancora a six su sterrata che ritorna in direzione di Olivola fino a raggiungere nuovamente la Sp n. 42 nella periferia di Olivola.
All’incrocio si svolta a dex.
Percorsi 200 metri della provinciale si svolta a six su sterrata che con un andamento un po a zig-zag tra campi e prati,arriva a passare accanto alla cascina Foresti.
Qui si attraversa strada asfaltata proseguendo,poi, diritti su sterrata che sale verso la cascina Mezzano.
Dalla cascina Mezzano si continua sul crinale collinare fino alla cascina Magrina in corrispondenza della quale si svolta a six a scendere.
Si scende verso il fondovalle della valle dei Frati.
In fondovalle si svolta a dex e si risale tutta la valle.
Si raggiunge il crinale della testata della valle dei Frati dove ritroviamo stradina già percorsa all’andata.
Da qui in pochi minuti si ritorna a Ottiglio
Moleto Inferiore
Chiesetta San Pietro
Gruppo foto (uno)
Cascina Talpone
Valle torrente Rotario
Sp n. 42
Cascina Foresti
Cascina Mezzano
Cascina Magrina
Ottiglio

1 comment

  • Foto di paretifrancesco

    paretifrancesco 2-giu-2018

    I have followed this trail  verificato  View more

    Sentiero inesistente su certe parti del percorso impegnativo solo per lunghezza

You can or this trail