Scarica

Distanza

10,35 km

Dislivello positivo

715 m

Difficoltà tecnica

Medio

Dislivello negativo

715 m

Altitudine massima

2.187 m

Trailrank

50 4,7

Altitudine minima

1.548 m

Tipo di percorso

Anello
  • Foto di Dal lago della Ninfa a Cimone e Cimoncino
  • Foto di Dal lago della Ninfa a Cimone e Cimoncino
  • Foto di Dal lago della Ninfa a Cimone e Cimoncino
  • Foto di Dal lago della Ninfa a Cimone e Cimoncino
  • Foto di Dal lago della Ninfa a Cimone e Cimoncino
  • Foto di Dal lago della Ninfa a Cimone e Cimoncino

Tempo in movimento

3 ore 32 minuti

Tempo

4 ore 32 minuti

Coordinate

1888

Caricato

10 agosto 2020

Registrato

agosto 2020
  • Valutazione

     
  • Informazioni

     
  • Facile da seguire

     
  • Paesaggio

     
Lascia il primo applauso
2 commenti
 
Condividi
-
-
2.187 m
1.548 m
10,35 km

Visualizzato 218 volte, scaricato 11 volte

vicino a Canevare, Emilia-Romagna (Italia)

Ascensione di grande effetto panoramico e generalmente facile: solo in qualche passaggio occorre prestare attenzione a scalini un po' alti o scoscesi. In ogni caso è necessaria come sempre cautela e attrezzatura adeguata (soprattutto le scarpe da montagna o trekking).
Partenza dal rifugio al lago della Ninfa, nei presso del quale si imbocca il sentiero comunale n. 11 (segnavia bianco e blu), che si sovrappone al tratto finale del sentiero 449 del CAI di Modena.
Si prende quota in un'ombreggiata faggeta, fino ad uscirne in prossimità della stazione a monte della seggiovia che arriva al Pian del Falco.
Da qui si imbocca una stradina sterrata inizialmente in falsopiano, poi piuttosto ripida fino ad attraversare la strada che raggiunge la stazione a monte della funivia.
Si seguono gli ultimi metri della strada e dove questa finisce si imbocca di nuovo il sentiero 11 che sale a mezza costa sulla destra. All'altezza di uno spettacolare punto panoramico il sentiero compie un tornante e riprende la salita nella direzione opposta fino a passare sotto le installazioni militari situate sulla vetta del Cimone.
Lasciatele sulla destra, il sentiero discende verso sud e da una selletta risale sull'anticima del Cimone, il Cimoncino.
Da qui si torna indietro sul Cimone, ma stavolta si lasciano gli impianti sulla destra e si sale in diagonale fino alla sommità.
Per il rientro si segue lo stesso percorso (che in realtà ha molte varianti), fino alla barriera che chiude la strada asfaltata, che si attraversa risalendo verso un ripetitore riprendendo il sentiero 11.
Questa volta si scende lungo il crinale, fino all'inizio della variante per escursionisti esperti. Noi proseguiamo invece sul tracciato normale, che con poche svolte scende a raggiungere la via percorsa all'andata. Da qui si scende fino al punto di partenza per lo stesso itinerario.

2 commenti

Puoi o a questo percorso