Difficoltà tecnica   Impegnativo

Tempo  7 ore 7 minuti

Coordinate 3913

Uploaded 12 agosto 2016

Recorded agosto 2016

-
-
2.393 m
1.271 m
0
3,8
7,7
15,36 km

Visto 549 volte, scaricato 6 volte

vicino Ortolano, Abruzzo (Italia)

12 Agosto 2016 si torna sul Gran Sasso per un'escursione pensata e voluta enormemente da mio cugino Walter​, logicamente io l'ho assecondato senza nessun problema; si uniscono alla combriccola Bepi e Daniele, si riveleranno grandi camminatori con la tempra da montanari incalliti. Partiamo dalla Masseria Cappelli (ore 05:45 temperatura 5°C) seguendo il classico sentiero che ci condurrà alla sella del Monte Corvo passando per il rifugio Fioretti e lo stazzo le Solagne dove veniamo "accolti" da un 30 di cani pastori che ringhiano verso di noi senza essere mai pericolosi, stanno solo facendo il loro dovere e devo dire che lo fanno egregiamente. I primi raggi di sole baciano il Camarda prima e le Malecoste poi lasciandoci letteralmente senza fiato; conosco molto bene questi posti ma ogni volta sembra sempre la prima; camminando di buona lena, anche perchè un vento gelido ci prende letteralmente a sberle, raggiungiamo la Sella del Corvo dove il panorama diventa mozzafiato, i giganti del Gran Sasso si palesano in tutta lo loro magnificenza dall'Intermesoli al Cefalone, manna per gli occhi di Bepi e Davide alla prima loro esperienza sul Gran Sasso....quello vero. Scendiamo verso la Val Venacquaro in direzione della Fonte omonima ed anche qui staresti ore ad ammirare il paesaggio, le pareti del maestoso Monte Corvo e l'anfiteatro delle Malecoste sone veramente imponenti. Fatta scorta d'acqua riprendiamo a camminare in direzione della Sella dei Grilli dove il sentiero a tratti scompare ma sempre evidente ed intuitivo, ed arriviamo alla Sella, la salita inizia a farsi sentire ma Walter con la sua loquacità ci alleggerisce un pò la fatica (?). Dalla sella Grilli sua maestà il Corno Grande ed il Piccolo sembra di toccarli con un dito e l'Intermesoli li ad un passo fa veramente paura. Piccola sosta ristoratrice e ci avviamo verso la Sella del Cefalone da dove prendiamo il sentiero che passa sotto allo stesso fino a poco prima del Passo della Portella da dove decidiamo di seguire il sentiero invernale che passa per la vetta della Portella e poi al Rifugio Duca degli Abruzzi dove beviamo un'ottima birra; la discesa all'albergo di Campo Imperatore è un susseguirsi di complimenti per la riuscita della traversata. Rinnovo i complimenti a tutti in particolar modo a Bepi e Davide per la loro costanza e forza di volontà....Walter non ha bisogno di complimenti (buon sangue non mente).
  • Foto di Passo della Portella
  • Foto di Passo della Portella
  • Foto di Passo della Portella
  • Foto di Passo della Portella

Commenti

    You can or this trail