Coordinate 323

Uploaded 22 maggio 2014

-
-
1.434 m
772 m
0
5,2
10
20,73 km

Visto 3299 volte, scaricato 31 volte

vicino Troina, Sicilia (Italia)

Il presente percorso che voglio proporre e consigliare vivamente agli amanti del treking e della bike ha una duplice valenza:-la 1^ di ordine naturalistico perchè attraverso l'antica trazzera in mappa tracciata, conduce nel cuore del parco del Nebrodi a quota 1500 da cui è possibile godere di una spettacolare vista boschiva (querceti ed agrifogli in preponderanza) mentre, dal versante opposto, della vista sul mare con lo spettacolare sky-line delle Eolie; la 2^ di ordine antropologico poichè si ricalcano le orme che da millenni, all'inizio furono pellegrini pagani che da Apollonia (oggi San Fratello) venivano a raccogliere l'alloro-dafnae; successivamente i monaci basiliani e tutt'oggi percorso ogni anno dai centinaia di devoti troinesi e non di S.Silvestro, patrono di Troina che in questi luoghi veniva a trascorrere i suoi momenti di romitaggio, in completa solitudine ed a contatto della sola natura, la "silva" da cui egli stesso trasse il nome; boschi magici!!! la cui rara bellezza, ancora incontaminata nei nostri giorni, può ispirare sentimenti benefici trascendenti verso l'INFINITO.Per chi volesse percorrerla in compagnia dei devoti troinesi (quest'anno sono stati non meno di 700 compreso io) deve prenotarsi prima del penultimo giovedi di maggio; molto utile il sito : www.fedeliramara.it. In compagnia dei ramara (così si chiamano coloro i quali raggiungono questo luogo mitico) si può percorrere l'antico pellegrinaggio con partenza giovedì h.24 da Troina, arrivo nella successiva mattinata intorno le h.7,00.Si bivacca quindi l'intera giornata, tra canti ancestrali ed in sincera agape in un campo base allestito per l'occasione;la notte si dorme in tenda.Il giorno successivo sabato, la levata al rullo dei tamburinai, si ritorna a Troina acclamati dal resto del paese che beneficiano dei rami di alloro portati loro in segno di devozione e raccolti nel bosco da cui si proviene e precisamente in contrada faccialonga. Così si rende eterno il cammino di pellegrinaggio di Troina: millenni orsono in onore degli Dei pagani, oggi in onore di San Silestro, tra mille anni non sappiamo in favore di chi, ma statene pur certi, i troinesi continueranno a camminare insieme poichè questo semplice atto connota un popolo tenace, unito nella fratellanza che in ogni momento saprà superare le difficoltà della vita, nutrendosi di quella reale illusione di toccare con mano DAFNAE, L'INFINITO.

Commenti

    You can or this trail