Tempo  6 ore 49 minuti

Coordinate 1196

Uploaded 30 marzo 2015

Recorded novembre 2011

-
-
2.612 m
566 m
0
4,6
9,2
18,47 km

Visto 1291 volte, scaricato 7 volte

vicino Terres, Trentino - Alto Adige (Italia)

Dal paese di Terres si sale per circa due km fino in località “bacino” (quota 714m, wpt) dove si parcheggia l’auto. Con il permesso del comune di Terres si può proseguire in auto fino allo “splazöl de via Ciava” guadagnando un’ora e 300 m di dislivello. (soluzione sconsigliata a chi fa il percorso ad anello) Si sale seguendo il segnavia O368 che in circa un’ora ci porta in località “Splazöl de via Ciava” ( quota 1100 m wpt 107) da cui si ammira un bel panorama sulla val di Tovel e sul Brenta settentrionale. Qui ci sono panche, tavoli e un focolare. Abbandoniamo quindi la strada forestale per imboccare l’antica mulattiera di accesso alla parte alta del monte. ( salire verso sinistra sempre seguendo il segnavia O368. Il sentiero scorre sul lato est della montagna seguendo la vecchia via di accesso ai pascoli sommitali ed è caratterizzato da tre impennate denominate “Salini” lungo le quali è possibile vedere le tracce di vecchie lastricature e muretti di sostegno a secco caratteristici di queste importanti vie un tempo percorse da uomini ed animali. Fermatevi anche ad ammirare i numerosi ed inconsueti scorci di paesaggio sull’intera valle di Non. Superati i tre Salini, la pendenza si raddolcisce, si cominciano a vedere tracce di prati ed un gradevole bosco misto in cui, nella stagione giusta, prevale lo spettacolo unico di una lussureggiante e suggestiva fioritura di maggiociondolo. Seguendo sempre i segni gialli si arriverà dopo circa un’ora al rifugio Genzianella (quota 1582 m wpt ). Il rifugio è di proprietà comunale e quindi chiunque ne può usufruire seguendo le semplici regole di lasciare tutto pulito, chiudere bene e portarsi i rifiuti a valle. Fino al 1950 qui c’era la malga di Terres, abbandonata poi per la fisiologica scarsità d’acqua di quest’alpe e trasformata in ameno quanto sconosciuto luogo di tranquillo svago. Si prosegue lungo una forestale che attraverso gradevoli prati che un tempo furono pascoli si raggiunge agevolmente in mezz’ora il rifugio di Flavon (detto “dos dela Quarta” quota 1658 m wpt) dalle caratteristiche simili al precedente rifugio. Attraversare verso sud il grande prato antistante il rifugio e seguire le indicazioni che portano alla sorgente "fontana di monte alto" (unica sorgente d'aqua nei dintorni) Raggiunta la sorgente proseguire verso sud fino a raggiungere malga Arza a quota 1508 Qui il sentiero 368 finisce. Dalla malga scendere lungo la strada asfaltata (non c'è alternativa) fino in località Pianezza (circa un km dopo il rifugio Fontana) dove abbandoniamo l'asfalto per svoltare decisamente a sinistra in direzione Nord lungo una strada sterrata che dopo circa tre quarti d'ora ci permetterà di raggiungere la localita "dent en sas" (dente di sasso) dalla quale si ammira uno straordinario panorama sull'intera val di Non. Da qui si scende rapidamente lungo l'antica mulattiera, fino ad incrociare il sentiero pianeggiante che corre lungo l'acquedotto irriguo poco sotto la località "aca sausa". Svoltare a sinistra e percorrere l'acquedotto fino a raggiungere il bacino di terres ove abbiamo lasciato l'auto. NB: dal rifugio Fontana in avanti si consiglia l'uso del GPS in quanto, per ora, non esistono segnavia. Ricordatevi che nei percorsi di montagna non va mai dimenticata la prudenza, l’attenzione e l’adeguata attrezzatura. Cartografia: 4LAND n. 155 Val di Non scala 1:25000. Kompass KOM 95 1:50.000, KOM 070 Adamello Brenta 1:40.000
  • Foto di PIAZZA TERRES
20-NOV-11 8:40:27
  • Foto di SPLAZOL VIA CAVA
Punto di partenza del sentiero verso il rifugio Genzianella. Fino qui, con il permesso del comune di Terres, si può arrivare in auto. Presenza di panche,tavoli ed un punto fuoco. Per chi volesse fermarsi qui e fare una semplice passeggiata comoda e senza grandi dislivelli può anche percorrere la "via Ciava" (proseguendo per la forestale dopo la sbarra) che si inoltra in una zona selvaggia con bei scorci panoramici sulla val di Tovel.
  • Foto di RIF. GENZIANELLA
  • Foto di RIF. GENZIANELLA
  • Foto di RIF. GENZIANELLA
Rifugio pubblico non custodito aperto tutto l'anno Presenza di stufa a legna e 6 brande con materasso. Si raccomanda, prima di lasciare il rifugio, la pulizia e chiudere bene porte e finestre.
unica sorgente d'acqua potabile nella zona e punto di passaggio del sentiero n. 368 verso malga Arza.
  • Foto di CROS DENTESAS
spettacolare punto di visita sulla val di Non
  • Foto di MALGA ARZA
  • Foto di MALGA ARZA
  • Foto di MALGA ARZA
Grande malga aperta in estate
Punto di parcheggio posto circa 2 km a monte dell'abitato di Terres in prossimità di un bacino irriguo. Bel parco giochi per bambini
  • Foto di RIF DOS CARTA
Rifugio pubblico non gestito. Aperto tutto l'anno.
Punto trigonometrico IGM di primo grado Si trova a pochi passi a monte del sentiero fra il rifugio Genzianella ed il rifugio dos della Quarta, sul confine fra i comuni di Terres e Flavon

Commenti

    You can or this trail