-
-
644 m
457 m
0
3,8
7,6
15,27 km

Visto 2902 volte, scaricato 54 volte

vicino Albano Laziale, Lazio (Italia)

Bel percorso nel cuore del Parco dei Castelli Romani, molto panoramico sui due laghi in alcuni tratti, che permette di immergersi nei boschi e di raggiungere due tra i centri abitati piu’ caratteristici. Il tragitto e’ anche abbastanza frequentato da mountain bikers quindi, soprattutto se si percorre nel fine settimana, sara’ molto probabile un po’ di “traffico”. Il Parco, in collaborazione col CAI di Frascati, ha provveduto a segnare molti sentieri, rendendoli cosi’ piu’ fruibili e manutenzionati. Sul sito del Parco, vi e’ online una guida agli stessi, cosi’ come una cartina 1:25000 (http://www.parcocastelliromani.it/inners/pages/carta_escursionistica) da, eventualmente, scaricare, georeferenziare e caricare sul GPS. Si parte dal parcheggio della trattoria Le Fratte Ignoranti (la stazione FS e’, comunque, abbastanza vicina), dove un varco in uno sbarramento ci fa accedere al sentiero, inizialmente un po’ dissestato. Superato il bivio a sx con la Discesa del diavolo, che conduce al lago, si passa un ponticello e si procede per circa 2.5 km dove, raggiunta una biforcazione, dopo una ripida salita si volta a dx (a sx si possono visitare le grotte e proseguire fino al muro di cinta del Convento di Palazzolo, non oltre perche’ il sentiero e’ in manutenzione) salendo di quota fino a raggiungere la cresta del bacino. Sempre seguendo i segni e i pali indicatori dei tempi per Nemi/Castel Gandolfo, si sottopassa la SS218 con un tunnel fino a giungere, attraverso un bosco di castagno, alla localita’ Fontan Tempesta (con fontanile, ghiacciato d’inverno). Si prosegue verso sx (fontanile alle spalle) e, tralasciato un bivio per Monte Cavo, ci si dirige in lunga discesa fino alla strada che, dal lago, risale verso l’abitato di Nemi. A Palazzo Ruspoli termina il 511. Per il ritorno, ho utlizzato il 511B che parte dal belvedere sopra la chiesa e, piu’ o meno in piano, con bel percorso ci riporta al bivio con il wp “Incrocio 511-511B” dove si riprende il 511 a ritroso. Presso il wp “Incrocio 511A” si prende a dx per arrivare in pochi minuti alle grotte. Ho provato a raggiungere il convento per poi rentrare utilizzando il 511A, ma il sentiero e’ franato e alcune tracce con rari segni scendevano in maniera troppo ripida, spesso finendo nel nulla. Da non sottovalutare i quasi 18 km di lunghezza. Percorso reso ancor piu' suggestivo (ma molto freddo !) dalla leggera nevicata della notte precedente.

2 commenti

  • luca restelli 26-apr-2017

    Abbiamo fatto oggi questo trail....
    Una bella giornata di primavera (25 aprile 2017) che ha reso molto piacevole questa escursione.
    Il percorso non è particolarmente impegnativo ma suggerisco di affrontarlo con non meno di un buon paio di scarpe da trekking (sconsiglio vivamente le scarpe da ginnastica o peggio).
    Come sempre, suggerisco anche di vestirsi a cipolla... all'interno della vegetazione può fare abbastanza fresco ma una volta al sole ci si scalda velocemente.
    All'andata abbiamo seguito il 511 fino a Nemi da cui abbiamo preso il 511B per il ritorno.
    In tutto abbiamo impiegato poco più di 4 ore (2:15 all'andata e 1:50 al ritorno) senza deviazioni (a parte una doverosa sosta di una mezz'oretta a Nemi prima di ripartire) andando di buon passo...
    Direi che facendo qualche sosta in più e rallentando un pelo il passo 5 ore siano un tempo più che corretto.

  • Foto di I Percorsi dello Svevø!

    I Percorsi dello Svevø! 28-mag-2018

    I have followed this trail  verificato  View more

    Bene, abbiamo seguito il tuo tracciato e ci siamo divertiti.

You can or this trail