-
-
1.366 m
1.301 m
0
0,6
1,2
2,42 km

Visto 1499 volte, scaricato 7 volte

vicino Cappadocia, Abruzzo (Italia)

Da Cappadocia a Subiaco. Ho diviso il percorso in dieci parti per facilitare la ricerca dei sentieri su Google Earth.
Dal Cippo numero 297, qui ho inserito anche una foto fatta in inverno, sono andato lungo la strada bianca che porta alla Santissima. Dopo poche centinaia di metri, subito dopo l’ovile, ho abbandonato la strada seguendo a vista la direzione più breve per Campo della Pietra dove ho ritrovato le indicazioni dei Sentieri. Il quarto tratto percorso termina al Cartello del Parco che indica le direzioni per il Passo Procoio ( 5/10) ed il Piazzale della SS Trinità
Informazioni utili

http://vivereonline.it/2012/02/05/loro-bianco-della-marsica/

http://www.comune.cappadocia.aq.it/
http://www.cappadociaweb.it/
http://www.tuttitalia.it/abruzzo/40-cappadocia/
http://it.wikipedia.org/wiki/Cappadocia_%28Italia%29

Le mille risorse della Marsica: la bellezza dello sport immersi nella natura
Marsia e Camporotondo (località dei Monti Simbruini) presentano altezze medie che, attualmente, non assicurano il sufficiente naturale innevamento per le piste da sci da discesa. Sono, però, al “top” della qualità per l’offerta paesaggistico- naturalistica. In questo territorio si estende la più vasta faggeta d’Europa: chilometri e chilometri di boschi di faggio secolari inframmezzati da ampie radure e valli montane che offrono allo sguardo scorci mozzafiato. La presenza di flora e fauna autoctona permette interessanti escursioni naturalistiche sia in inverno che in estate. Ovindoli, invece, (con piste oltre i 2000 m.s.l.m.) è già attualmente “attraente” per lo sci da discesa e quindi per quel tipo di turismo. Lo sviluppo che hanno impresso ai suoi campi da sci le amministrazioni comunali, di concerto con le società proprietarie degli impianti, è stato giusto e ben realizzato.
Ma le due diverse realtà rappresentano, per la Marsica, una opportunità in più: due offerte turistiche che sono due facce della stessa medaglia che si completano a vicenda. L’una, Marsia – Camporotondo, offre la possibilità di realizzare lunghissime piste da sci da fondo e da sleddog (slitte con i cani), discese da scialpinismo e sentieri da escursione, immersi in una natura stupenda, palpitante, intatta. L’altra, Ovindoli, rappresenta il riferimento per lo sci da discesa ad alti livelli prevedendo anche, ove possibile, sviluppi in senso consortile e di collegamento con le vicine Rocca di Mezzo e Campo Felice. Soprattutto per quanto riguarda Marsia e Camporotondo, l’offerta turistica va poi vista anche nell’ottica del turismo montano estivo. Ciò perchè le verdi valli ed i boschi di faggio sono un luogo ideale per le escursioni naturalistiche, a piedi o in bicicletta da mountain bike: in tutto il comprensorio, infatti, è presente una flora autoctona montana ed una fauna interessantissima (tra cui il lupo, il grifone, l’aquila reale e, saltuariamente, l’orso marsicano). Lo sviluppo di tali attività ricreative, attualmente presenti in parte, va senz’altro supportato e visto come una delle opportunità di rilancio del nostro territorio, essendo linfa vitale per centri a totale vocazione turistica quale è Tagliacozzo, dove è facilissimo alzare gli occhi al cielo nelle belle giornate estive e vedere volteggiare, con la massima naturalezza, poiane, falchi e grifoni.

CAMPOROTONDO DI CAPPADOCIA: Villaggio turistico residenziale situato nel cuore del versante abruzzese dei Monti Simbruini. È fornito di 6 chilometri di piste. A pochi chilometri di distanza c’è il Santuario della Santissima Trinità. Si raggiunge dall’uscita A24 di Tagliacozzo, attraverso Tagliacozzo in direzione Cappadocia. La stazione FF.SS. più vicina è quella di Tagliacozzo.

Commenti

    You can or this trail