Tempo  8 ore 33 minuti

Coordinate 1107

Caricato 2 dicembre 2014

Recorded dicembre 2014

-
-
571 m
346 m
0
5,7
11
22,79 km

Visto 1088 volte, scaricato 5 volte

vicino Motina, Toscana (Italia)

Percorso non adatto a chi non ama i fuorisentiero.

Sebbene il percorso era tutto prefissato su sentieri CAI, il fatto di non esser riuscito a guadare il Fosso Singerna, a causa di una considerevole portata di acqua, dovuta alle recenti piogge, mi ha costretto nel bel mezzo del percorso, a modificare i piani, optando per una infruttuosa ricerca di guado più a monte e successivo abbandono di tale proposito per scegliere di andare a fare visita alla sommità del Poggio Rosso.
Dopodichè, volendo ritornare, una serie di sentieri mi ha forzatamente ricondotto ai margini del Singerna, da qui la scelta di percorrere l'intera sponda fuorisentiero a ritroso, fino a ritornare al Ponte.
Un percorso variegato, con boschi di vario genere. Spettacolare l'immagine della Lago di Montedoglio, come pure del Torrente Singerna.
Riguardo i fuorisentiero, è chiaro che se non si ha un po' di dimestichezza nell'affrontarli, si potrebbe finire incastrati tra i rovi. I vari fuorisentiero, non molto difficili, ma impegnativi, erano facilitati non solo dal gps, ma anche dalle numerose tracce di animali selvatici che nei loro andirivieni avevano formato delle vere e proprie vie di percorrenza.
Presenza di fango dappertutto, ma anche di funghi di varie specie, in una splendida giornata di sole, quando nella Valtiberina ha persistito la nebbia quasi tutto il giorno.
Un cane da caccia, forse smarrito mi ha accompagnato per gran parte del tragitto, poi l'ho perso di vista.





Nome: Da Albiano al Torrente Singerna, (Anghiari)


Orario inizio: 12/02/2014 08:51

Orario fine: 12/02/2014 17:25

Distanza: 22,8 km (08:33)

Tempo movimento: 06:15

Media segmento attuale: 2,7 km/h

Media veloc. mov.: 3,6 km/h

Altitudine minima: 353 m

Altitudine massima: 579 m

Velocità di salita: 187 m/h

Velocità di discesa: -210,4 m/h

Guadagno di elevazione: 640 m

Perdita di elevazione: -680 m

Tempo di salita: 03:25

Tempo di discesa: 03:13


Anche se il cancello è chiuso, è questo il sentiero da seguire.
Albiano è un "borgo fantasma", disabitato da tempo e pericolante. E' sconsigliato accedere ai vari locali interni.
a Destra sull'Asfaltata poi dopo la curva subito a sinistra sulla sterrata.
Dopo una salita nel fitto bosco è un piacere sbucare in questa radura dove si gode un bel panorama.
Qualche panchina e anche un tavolo per uno spuntino all'aperto, anche se proprio di fianco all'asfaltata.
da qui in poi il sentiero, in data odierna, seppure del CAI, è un po' infrascato e difficile da riconoscere. Comunque è abbastanza corto.
Questa carregiabile inizia con un vecchio Cimitero alla sinistra e prosegue con un susseguirsi di casolari e antiche dimore molto belle.
un Fosso che si supera molto bene senza alcun problema.
qui i sentieri si perdono e si riacquistano, anche perchè le piene a volte modificano la natura del terreno.
Questo guado è il continuo del sentiero e fa parte del percorso CAI. Probabilmente in periodi più asciutti si supera senza problemi. In data odierna è stato impossibile l'attraversamento, a motivo delle abbondanti piogge dei giorni precedenti. Con calzature adeguate, come stivali, forse sarebbe stato possibile il superamento.
Altro sentiero che scende verso il Singerna, facendo credere che possa proseguire sull'altra sponda, ma anche qui, almeno ad oggi è impossibile attraversarlo.
Dopo vari tentativi di cercare un punto di attraversamento, non trovandolo, ho cambiato programma e ho deciso di salire verso la parte alta del Poggio Rosso, per fare un diverso percorso. In questo punto ho trovato un sentiero che porta in cima.
Dopo aver percorso un bel tratto in cima al Poggio, ho deciso di ridiscendere, pensando di riallacciarmi ad un sentiero che mi riportava in direzione della Torre Cignata.
Per andare in direzione della Torre Cignata, ho intrappreso un fuorisentiero, fidandomi del gps.
Dopo il fuorisentiero ho incontrato questo sentiero che si ricongiungeva ad un sentiero che adava verso la Torre Cignata.
Il sentiero che cercavo per la Torre Cignata, probabilmente era coperto da vegetazione e poco riconoscibile, per cui sono ritornato al Singerna, al punto del primo guado. Da lì ho intrappreso i vari sentierini che costeggiavano il Singerna per ritornare al Ponte.
Dopo continui fuorisentieri o apparenti sentieri, questo di fianco al Torrente è forse un buon sentiero da seguire...
Questo sentiero è posto a fianco di una postazione di Vedetta del Fiume.
Il Poggio degli Scopeti è un Colle che domina il Lago di Montedoglio e offre una buona visuale.
Verso Poggio degli Scopeti
La strada mi finisce davanti questo Laghetto privato e recintato, probabilmente esistevano dei bivi in cui potevo scegliere diversamente. Ora stando qui non mi rimane che girare attorno al recinto per guadagnare la strada che passa davanti il Colle di Albiano.

Commenti

    You can or this trail